Trasporto pubblico in Sicilia, Cancelleri: “Falcone in un colpo solo riesce a mentire e dimostrare ignoranza, roba da fuoriclasse”

“Le dichiarazioni dell’assessore Falcone sul trasporto pubblico locale sono un capolavoro, un mix di falsità e ignoranza normativa che denota come alla guida della nostra regione ci sia un manipolo di inadatti buoni solo a gareggiare nell’unico sport nel quale arrivano sempre primi: quello di dare la colpa agli altri. Falcone dice che i 14 milioni servono per la compensazione dei minori ricavi delle aziende, falso, infatti quei soldi già stanziati dallo Stato e nella disponibilità delle regioni, servono per i servizi aggiuntivi previsti dall’articolo 2 del decreto di riparto che li assegna per ciò che è previsto dall’articolo 44, comma 1, del decreto legge del 14 agosto 2020, n. 104, che prevede la possibilità di utilizzare dette risorse “anche per il finanziamento, nel limite di 300 milioni di euro, di servizi aggiuntivi di trasporto pubblico locale e regionale, destinato anche a studenti, occorrenti per fronteggiare le esigenze trasportistiche conseguenti all’attuazione delle misure di contenimento derivanti dall’applicazione delle Linee Guida per l’informazione agli utenti e le modalità organizzative per il contenimento della diffusione del COVID 19 in materia di trasporto pubblico e le Linee Guida per il trasporto scolastico dedicato, ove i predetti servizi nel periodo ante Covid abbiano avuto un riempimento superiore all’80% della capacità”;

Ma Falcone fa di più, sbaglia articolo dando prova di non conoscere lo schema di decreto, infatti alla Sicilia per i mancati ricavi delle aziende sono assegnati, ma dall’articolo 1, quasi 5 milioni di euro per gli ultimi mesi del 2020, due cose ben diverse che non possono essere confuse.

Per cui all’assessore Falcone do sommessamente un consiglio, lasci perdere le difese d’ufficio con le quali perde la faccia, le istituzioni si rispettano non mentendo ai cittadini.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: