Operazione “Università bandita”: concorsi truccati, indagato Enzo Bianco

Si è aggiunto anche il nome dell’ex sindaco Enzo Bianco a quelli dei 66 indagati nell’ambito dell’inchiesta denominata “Università Bandita”. Nelle scorse ore, infatti, personale della Digos ha notificato, secondo quanto disposto dalla Procura della Repubblica, ulteriori quattordici avvisi di conclusione indagine. E fra questi, per l’appunto, quello approntato per l’ex primo cittadino, che fra l’altro, in questa vicenda, si trova in ottima compagnia. Assieme a lui risultano indagati, infatti, l’ex assessore comunale alla Cultura, Orazio Licandro, ordinario del Dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università di Catania, nonché la professoressa Marina Paino, direttore del Dipartimento stesso.

Gli altri avvisi sono stati notificati a Valerio Pirronello, direttore in pensione del Dipartimento di Fisica e astronomia; Luigi Caranti, ordinario di Filosofia politica nel Dipartimento di Scienze politiche e sociali; Caterina Cirelli, ordinario di Geografia economico politica nel Dipartimento di Economia e impresa; Rosa Alba Miraglia, ordinario di Economia aziendale nel Dipartimento di Economia e impresa.

Bianco, secondo l’accusa, avrebbe ‘aiutato’ Licandro, che insegnava a Catanzaro, ad ottenere la cattedra a Catania coinvolgendo le sue amicizie nell’ateneo.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: