In mostra i risultati di un percorso didattico attraverso il quale lo Juvara costruisce i professionisti del futuro

Sabato 01 Giugno 2019, alle ore 18,00, verrà inaugurata a Caltanissetta, nei locali del Centro Espositivo d’Arte Contemporanea ricavato nell’ex rifugio antiareo, sito nella salita Matteotti, una mostra antologica che raccoglie i lavori più significativi degli ultimi cinque anni degli alunni del corso di Disegno Industriale del Liceo Artistico “F.Juvara” di San Cataldo. L’esposizione sarà preceduta, alle ore 16,00,  da un convegno-presentazione, nell’attiguo Palazzo Moncada,  ove porteranno i loro saluti la D.S. dell’IISS “Manzoni-Juvara” prof. Agata Rita Galfano, il sindaco del comune di Caltanissetta, arch. Roberto Gambino, il presidente dell’Ordine degli Architetti di Caltanissetta arch. Paolo Lojacono e il presidente dell’ADI Sicilia, arch. Andrea Branciforti.

La mostra sarà introdotta dalle relazioni dell’arch. Salvatore Maria Alù, consigliere dell’ADI Sicilia, dal prof. Diego Gulizia, docente di Storia dell’Arte del Liceo Juvara e dal prof. Antonio Palmiro Cupani, docente di Disegno Industriale del Liceo Juvara.

Il convegno-presentazione sarà moderato dal prof. Luigi Di Salvo, docente di Progettazione e Vicario del Liceo Juvara.

L’introduzione sarà un momento di sintesi importante, ove saranno messe in evidenza le fondamentali relazioni che si instaurano tra il mondo della formazione, l’imprenditoria, le associazioni, i professionisti e la pubblica amministrazione.

Il centro propulsore da cui tutto parte è certamente l’esposizione dei lavori degli alunni che mette in risalto la didattica laboratoriale attraverso la quale i docenti dello Juvara guidano, quotidianamente, i discenti a ricercare soluzioni sintetiche formali attraverso le esperienze storiche maturate dai grandi esponenti del Design italiano e straniero.

Lo staff dirigenziale dello Juvara ringrazia l’ADI SICILIA e l’ORDINE DEGLI ARCHITETTI DI CALTANISSETTA, per essere stati i motori dell’iniziativa, il COMUNE DI CALTANISSETTA per la disponibilità degli spazi espositivi, le aziende PUBBLITALIA 3D – RAIMONDI E PARUZZO, per essere state sensibili all’evento e aver contribuito fattivamente alla stampa di tutto il materiale grafico. Infine, ringrazia particolarmente, il prof. Antonio Cupani che, collaborato fattivamente dalle proff. Giusi Russo, Agata Lomonaco e Sabrina Lo Celso, con sapienza e perseveranza, è riuscito a motivare i ragazzi e a guidarli verso una produzione didattica di altissima qualità, che nulla ha da invidiare al Design prodotto dai grandi professionisti finalizzato alla produzione industriale italiana e straniera.

La mostra costituisce il prodotto finale del percorso seguito dagli allievi attraverso il quale oggi arrivano ad esternare e palesare le conoscenze, le competenze e le abilità acquisite, in una successione di pannelli espositivi, elaborati ed impaginati sotto la guida esperta dei loro docenti, che testimoniano l’importanza e il valore del percorso di apprendimento/insegnamento seguito nella didattica quotidiana.

La mostra sarà arricchita da lavori dell’indirizzo di Design Moda ispirati al Bauhaus dal titolo “La tridimensionalità dell’abito – Densità, ritmo e la danza dell’anima. Curati dall’insegnante prof. Salvina Maira e degli studenti di indirizzo di Design Moda.

Il prof. F. la Russa ha curato le stampe serigrafiche nel laboratorio di stampa.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: