Confasi Sicilia, sportello di ascolto e di consulenza per gli insegnanti

“Confasi Sicila a breve aprirà almeno uno sportello dedicato agli insegnanti ed alle loro attività supportandoli nelle richieste di mobilità, nelle MAD, nella scelta dei titoli da inserire per l’aggiornamento e nella preparazione ai concorsi ordinari, straordinari, al sostegno e all’ infanzia.” Ad annunciarlo è il presidente regionale di Confasi, Davide Lercara nel corso di una video conferenza svoltasi tra i componenti del direttivo regionale alla presenza, tra gli altri, del Presidente nazionale del sindacato Antonio La Ghezza, di Adele Sammaro, dirigente scolastica di Francesco Tulone docente UNIPA e di Evelina Guajana, docente. Nel corso della riunione, tenutasi per affrontare i problemi del comparto scuola, Evelina Guajana ha dichiarato che “è necessario fare luce sulla posizione di tutti gli assistenti alla comunicazione ed alla autonomia in considerazione che non è possibile che anche in situazione di emergenza sanitaria esistano ancora insegnanti di serie A di ruolo, tutelati e retribuiti, ed insegnanti di serie B che pur svolgendo la stessa mansione non ricevono gli emolumenti in quanto non riconosciuti dal MIUR.” Per Adele Sammarro ” occorre che la scuola torni al centro del dibattito politico nazionale destinando alla stessa congrui finanziamenti per il suo funzionamento e per il personale tutto, cercando di sanare i tanti problemi che si sono evidenziati in questi anni.”. Il docente Francesco Tulone, ha ricordato invece come “l’intera classe docente sta superando questo periodo di pandemia anche se è assurdo che possanoancora esistere “classi pollaio” all’interno delle quali sono presenti oltre trenta alunni”. Il Presidente di Confasi, Antonio La Ghezza, infine, ha sottolineato come la “Confasi ha da sempre messo al centro della propria attività sindacale la tutela della classe docente supportando le iniziative che nascono dal territorio. “L’onlus Orizzonti Futuri, emanazione diretta di Confasi, infatti, ha donato più di 120 defibrillatori ad istituti scolastici del nostro paese. Queste donazioni hanno aumentato la sicurezza della classe docente e degli alunni. Le nostre attività- ha concluso- sono e saranno sempre concrete in favore del mondo scolastico”.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: