Abbandono di rifiuti, blitz della municipale. Scattano denuncia e sanzioni per 14mila euro

CALTANISSETTA – Due uomini sono stati sorpresi a scaricare rifiuti ingombranti di ogni tipo in contrada Santo Spirito alle spalle di una concessionaria d’auto. Il proprietario dell’autocarro, un nisseno titolare della ditta individuale a cui in passato era stata rigettata l’istanza d’iscrizione all’Albo nazionale dei gestori ambientali, è stato denunciato e il mezzo sequestrato. L’altro uomo, un giovane straniero in attesa del rinnovo del permesso di soggiorno, dovrà presentarsi all’ufficio immigrazione della Questura. Un blitz della polizia municipale di Caltanissetta nella giornata di giovedì ha consentito di bloccare i due soggetti mentre scaricavano da un camioncino rifiuti speciali e ingombranti di vario genere in uno spiazzale della strada provinciale 202, nelle vicinanze di via Santo Spirito. Oltre a procedere al sequestro amministrativo del mezzo e alla segnalazione del proprietario all’autorità giudiziaria gli agenti della municipale hanno elevato 14mila e 200 euro di sanzioni per violazioni del testo unico sull’ambiente tra le quali lo smaltimento di rifiuti speciali e l’assenza di un formulario per il trasporto. La segnalazione all’autorità giudiziaria riguarda anche violazioni del testo unico sull’immigrazione in particolare per l’utilizzo di manodopera di lavoratori stranieri privi di permesso di soggiorno.

Il blitz è scattato giovedì intorno alle 18,30 con appostamenti e attività di monitoraggio con telecamere di videosorveglianza piazzate in quell’area dove da alcuni mesi si registrava l’abbandono indiscriminato di rifiuti, soprattutto ingombranti ed elettrodomestici. Con l’ausilio delle telecamere di videosorveglianza è stato possibile smascherare il modus operandi degli autori prima di far intervenire la pattuglia in borghese per fermare il mezzo. L’area, così come altre situate nelle immediate periferie del capoluogo, è stata più volte bonificata nelle ultime settimane.

“Non lasceremo nulla d’intentato nella lotta a chi sporca la città – afferma il sindaco, Roberto Gambino -. Altre zone sono sotto controllo e l’attività di ieri sarà replicata. Invito tutti a segnalare senza remore questi episodi alla polizia municipale”.

“Dall’inizio dell’anno – spiega il comandante Diego Peruga – sono state accertate più di 500 violazioni amministrative per violazione di norme in materia ambientale e per trasgressioni all’ordinanza sindacale in materia di raccolta differenziata”. FOTO ARCHIVIO

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: