In casa con 132 telefonini e 10 cartucce, denunciato per ricettazione

LICATA – In casa aveva un piccolo “tesoro” di materiale di dubbia provenienza, la polizia lo ha “beccato” e lo ha denunciato a piede libero per ricettazione e detenzione illegale di munizioni.

Si tratta di un rumeno di 52 anni, residente a Licata.

Nel corso di una perquisizione nell’abitazione del rumeno, gli agenti hanno rinvenuto: 3 televisori di vario diametro, 2 decoder digitali, 1 lettore dvd, 8 macchine fotografiche e 132 telefonini di varie marche.

Ma c’è di più: nascoste sotto il letto del rumeno, all’interno di alcune buste di plastica, gli agenti hanno rinvenuto: 9 cartucce di marca Gfl calibro 7,65, ed una cartuccia, sempre della stessa marca, di calibro imprecisato.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato.

Ad eseguire il blitz, in cortile Sesia, sono stati gli agenti dell’ufficio Controllo del territorio del commissariato di polizia di Licata.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.