Stavano provando a far entrare tre mini cellulari in carcere, scoperti dalle guardie penitenziarie

CALTANISSETTA – Sabato 7 agosto 2021 pomeriggio presso la casa Circondariale di Caltanissetta I pochi poliziotti penitenziari in servizio hanno dato dimostrazione di efficienza e di operare al fine di far rispettare le leggi dello Stato all’interno dei penitenziari.

A dichiararlo è il Segretario Regionale dell’Osapp Francesco Davide Scaduto esprimendo il riconoscimento ai colleghi che hanno evitato l’introduzione di mini cellulari da parte di tre detenuti alta sicurezza provenienti da altri istituti penitenziari. I responsabili sono stati denunciati alla locale Procura della Repubblica per il neo reato previsto ex art. 391 ter c.p..

Gli apparecchi sono stati sequestrati e sono in corso gli accertamenti di rito.

Continua l’attività di repressione e prevenzione all’interno del carcere nisseno mirata al ritrovamento dei mini cellulari che nonostante l’introduzione recente della fattispecie penale non ha visto diminuire i tentativi da parte dei detenuti o dei loro familiari di introdurre apparecchi telefonici.

Aggiunge il Segretario Regionale che per dare maggiore garanzia servono unità e ci accontenteremmo di avere quelle per raggiungere il completamento della forza prevista dal D.M. del 2017, fine di rinforzare sia i reparti detentivi che il settore colloqui entrambi risultanti carenti di unità.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: