Si risvegliano i vulcanelli del villaggio Santa Barbara

CALTANISSETTA – Strani rumori e odore di gas nella notte al villaggio Santa Barbara. Sembrerebbe che alcuni residenti della zona abbiano sentito intorno all’una e mezza un forte boato provenire dalla zona della Maccalube forse per via dell’esplosione di uno dei vulcanelli presenti nel terreno argilloso del villaggio.
Una notizia che ha subito fatto il giro del web destando non poca preoccupazione ma anche curiosità soprattutto da parte dei residenti della zona alcuni dei quali si sono recati sul posto per verificare cosa effettivamente fosse successo durante la notte.
Eppure, i numerosi sopralluoghi effettuati dai vigili del fuoco e dai vigili urbani nelle prime ore del mattino sembrerebbero smentire l’imminente pericolo. Questo è , infatti, ciò che sostiene l’assessore all’urbanistica Amedeo Falci a seguito di una verifica effettuata questa mattina assieme ai tecnici dell’ufficio comunale, constatando che non ci sono tracce evidenti di un’eruzione lungo la distesa.
Un’area che l’estate scorsa era stata recintata dal Comune oggi però vandalizzata perché parte della rete è stata danneggiata da ignoti, un pericolo se si pensa che nella zona vi sono delle tracce di ruote di bicicletta a testimoniare il fatto che qualcuno sia stato proprio lì accanto ai vulcanelli che, sembrerebbero emanare gas.
Secondo la testimonianza a microfoni spenti del geologo nisseno Enrico Cuccuruto che si è recato sul posto per verificare di persona la presunta o meno eruzione dei vulcanelli ha dichiarato che, “non ci sono segni di attività recente, neppure segni premonitori di un’imminente attività eruttiva ma vi sono dei solchi erosivi che evidenziano un sollevamento dell’area”. Tuttavia – continua il geologo Curcuruto, “il rischio di ripresa è alto a causa dell’importante rigonfiamento riscontrabile lungo tutta la superfice della zona”.
“L’evento registrato nelle scorse ore nell’area dei vulcanelli del quartiere di Santa Barbara, fa tornare all’attualità il tema della messa in sicurezza dell’area” soprattutto delle case che si trovano vicinissime ad una zona non edificabile. Questo quanto scrive in una nota l’ex assessore all’urbanistica Andrea Milazzo.
Opinioni differenti che dividono tecnici ed esperti del settore. Una situazione che non fa dormire sonni tranquilli i residenti soprattutto perchè la zona dei vulcanelli è facilmente raggiungibile in quanto manca parte della recinzione completamente danneggiata.
Intanto nella piazza del villaggio ci sono alcuni abitanti che commentano fra loro quanto successo nelle scorse ore, c’è chi sostiene di non avere sentito nulla ricordando però l’eruzione dei vulcanelli dello scorso 2008.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: