Sequestrata una maxi discarica , un denunciato

LICATA – I Carabinieri della Compagnia di Licata, nell’ambito di attività investigative a tutela dell’ambiente e a repressione dei reati ambientali, hanno scoperto un’area di circa 330 metri quadri, un magazzino di 40 metri quadri e circa 20 metri lineari di strada, dove è insorta una discarica abusiva di rifiuti pericolosi e di vario genere. Nel “cimitero di ferraglie” i militari hanno scovato una tonnellata di rifiuti ingombranti, tra frigoriferi, lavatrici, forni elettrici, climatizzatori, motori di veicoli, cofani e sportelli di autoveicoli di varie marche, penumatici, lamierati di auto, sedili per auto, cerchi in lega, televisori, vasche in resina, forni a microonde, motori per climatizzatori, scaldabagni, pannelli coibentati, strutture in alluminio, porte di legno, infissi di legno con vetro e bombole vuote di gas. L’utilizzatore dell’area, un bracciante agricolo di 40 anni, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria. L’area in questione, tra le vie Luigi Rizzo e Timoleonte, è stata sequestrata.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: