Sciolto per mafia il Comune di Mezzojuso

Sciolto per mafia il Comune di Mezzojuso. La decisione è stata presa dal Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell’interno Luciana Lamorgese.

Lo scioglimento, come si legge in una nota arriva “a seguito di accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali, a norma dell’articolo 143 del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali ha deliberato lo scioglimento per diciotto mesi del Consiglio comunale di Mezzojuso (Palermo), e il contestuale affidamento dell’amministrazione dell’ente a una Commissione di gestione straordinaria”.

Il sindaco Salvatore Giardina annuncia ricorso .

Sul provvedimento del governo interviene anche Irene Napoli, che con le sorelle Ina e Anna, in questi anni ha denunciato intimidazioni e atti vandalici: “Siamo soddisfatte della decisione del Consiglio dei ministri che costituisce un ulteriore riscontro su quanto noi abbiamo già denunciato e quanto noi abbiamo subito e che continuiamo ancora a subire”.

Le sorelle hanno pubblicamente detto la mafia vorrebbe accaparrarsi le loro terre.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: