“Scene dell’Antica Roma” al Museo Regionale Interdisciplinare di Caltanissetta

CALTANISSETTA – Nell’ambito delle iniziative di promozione e valorizzazione delle collezioni archeologiche conservate nel Museo Regionale di Caltanissetta, liniziativa “Scena dell’antica Roma”, costituisce senz’altro un appuntamento da non perdere.

Sabato 6 ottobre 2018 alle ore 10,30 si svolgerà presso il Museo Archeologico di contrada Santo Spirito una particolarissima ricostruzione storica: saranno presentate ai visitatori alcune postazioni di figuranti, ciascuna delle quali ricreerà un momento di vita di età romana.

La manifestazione “Scene dell’antica Roma” che la Direzione del Museo Archeologico ha organizzato con la collaborazione delle Associazioni SiciliAntica e Glaudius di San Cataldo e il Patrocinio del Comune di Caltanissetta, si pone come principale obbiettivo quello di far avvicinare le nuove generazioni alla vita degli antichi Romani attraverso la ricostruzione fedele di un momento di questa quotidianeità. In particolare, grazie alle competenze e alla disponibilità dell’Associazione Gladius di San Cataldo, si intende realizzare e allestire presso il Museo di c.da Santo Spirito un accampamento romano presso il quale l’VIII Legione Augusta svolgeva le sue attività di addestramento militare con le tende, l’area dedicata al rancio dei legionari, le esercitazioni di lotta e quant’altro è legato alle attività di vita militare durante l’età imperiale romana.

Nello specifico si prevede di esporre n. 5 postazioni, nella prima sarà possibile ammirare diverse tipologie di ricostruzioni tra elmi, armi ed armature utilizzate dal esercito romano di diversi periodi, nella seconda vi saranno esposti alcuni dei preparati alimentari con i loro derivati utilizzati in campo dai legionari, nella terza postazione ci sarà la possibilità di vedere un artigiano forgiare monete con un conio, nella quarta postazione vi sarà un artigiano che lavorerà  il cuoio per realizzare alcune parti di armature, nell’ultima invece si troverà un medico con alcuni degli strumenti medici di primo soccorso per i legionari feriti in battaglia, il tutto sarà contornato da diversi figuranti tra matrone, patrizi e diverse cariche del esercito romano come centurioni, tribuni legionari etc.

Sarà possibile fare un viaggio nel passato e ammirare nel contempo oggetti e utensili provenienti dal nostro territorio, nonché il particolare nonché raro ritratto di Geta, una dei reperti più significativi conservati nel ricchissimo Museo Archeologico.

La manifestazione è rivolta a tutti gli istituti di istruzione primaria e secondaria in quanto la Direzione del Museo e l’associazione Siciliantica sono consapevoli dell’importanza che svolge la storia nella formazione e nella crescita culturale delle nuove generazioni, il cui interesse va stimolato con iniziative di carattere divostrativo, divulgativo e di sperimentazione attiva. La storia va vissuta dall’interno della storia e non solamente sui testi scolastici. L’obbiettivo, pertanto,  è quello di far conoscere e diffondere il patrimonio storico-artistico, culturale, con riferimento all’identità locale di Caltanissetta e del Centro Sicilia, attraverso un preciso momento storico per l’appunto l’età romano imperiale.

 

Interverranno:

Emanuele Turco Dirigente Responsabile del Polo Museale di Gela e Caltanissetta;

Giovanni Crisostomo Nucera Dirigente Responsabile del Museo Regionale Interdisciplinare di Caltanissetta;

Giovanni Ruvolo Sindaco del Comune di Caltanissetta;

Simona Modeo Presidente Regionale SiciliAntica;

Marina Congiu Presidente SiciliAntica Caltanissetta;

Umberto Graglia Presidente Associazione Gladius.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: