San Cataldo: Associazione Straula – IL SEME DI CHICO – giornata internazionale della donna

Oggi è l’otto marzo ma non è una festa. Non vogliamo essere celebrate, né festeggiate, né osannate. Vogliamo essere rispettate in quanto esseri umani.

Oggi è la giornata internazionale della donna. Con il Seme di Chico abbiamo reso omaggio a questa giornata piantando una mimosa, dedicata a Franca Viola, accanto alla quale è stata posta la scarpetta rossa, simbolo della strage quotidiana che uccide donne la cui sola colpa è di essere donne.
Vogliamo condividere con voi cosa per noi rappresenta questa giornata:
La necessità di lavorare insieme, donne, uomini, persone, alla costruzione di una società più giusta, più equa, in cui la parità di genere sia la base da cui partire, non un traguardo da raggiungere. Vogliamo che ogni donna possa sentirsi libera, autodeterminata e svincolata da retaggi patriarcali che ne condizionano la vita.
Vogliamo che le istituzioni operino in sinergia con le realtà associative e i movimenti che da anni, con estrema difficoltà per mancanza di fondi e strutture, portano avanti azioni concrete di  difesa dei diritti, di emancipazione e che letteralmente salvano donne in pericolo.
Vogliamo che nessuna donna debba più sentirsi in pericolo, che nessuna donna debba essere difesa, che nessuna donna debba portare sulla pelle e sul cuore i segni della violenza fisica psicologica e strutturale.
Vogliamo che il linguaggio si liberi della sua portata sessista e discriminatoria e che riconosca la  parità e pluralità dei generi.
Vogliamo che questa lotta sia portata avanti dagli uomini così come dalle donne, perché una società paritaria arricchisce tutti, così come la lotta alle ingiustizie deve riguardare tutti, non solo chi le subisce.
Quando piantiamo o ci viene donato un albero dobbiamo prendercene cura perché possa crescere forte e sano.
Vale anche per i diritti: devono essere curati, amati, rispettati e rivendicati.
La giornata internazionale della donna, non festa, ci ricorda (ma come dimenticarlo) che nel mondo le donne ancora non hanno gli stessi diritti degli uomini.
La lettura che avete ascoltato nel video è tratta dal nuovo libro di Michela Murgia “Stai zitta” (Einaudi).

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: