Rotaract Club Gela, esposizione dal titolo “Memento. Quando l’assenza si fa presenza”

GELA – Uno degli obiettivi del Rotary è quello di fornire alle comunità del mondo gli strumenti necessari per la risoluzione dei conflitti in un programma sempre attuale di promozione della cultura della pace. Per costruire la pace è necessario che l’uomo si faccia ammaestrare dalla storia: solo la consapevolezza della memoria degli avvenimenti accaduti può esortare l’umanità a non armarsi spezzando vite, speranze, sogni, aspirazioni di uomini, donne, bambini. Ricordare è necessario, perché ogni forma di oblio accomuna e rende partecipi, corresponsabili, delle atrocità compiute nel corso dei secoli.

In occasione della prossima Giornata delle Memoria, celebrata per decisione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 27 gennaio, il Rotaract Club di Gela organizza, con il patrocinio del Comune di Gela, una esposizione dal titolo “Memento. Quando l’assenza si fa presenza” per commemorare le vittime dell’olocausto e invitare la cittadinanza a fermarsi per un momento di raccoglimento e riflessione sulle terribili conseguenze della guerra e della discriminazione razziale. L’installazione, che sarà disposta sui luoghi del Sagrato della Chiesa Madre di Gela, sarà visitabile per tutta la giornata di domenica 26 gennaio, a partire dalle prime ore del mattino

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: