“Rapina e porto illegale di armi”, donna 32enne finisce in carcere

CANICATTI’ – E’ stata arrestata e portata in carcere, una 32enne. Si tratta di Isabella Amato. La donna sorvegliata speciale, è stata riconosciuta colpevole con sentenza definitiva dei reati di rapina aggravata e detenzione e porto illegale ed aggravato in luogo pubblico di armi. I delitti sono stati commessi a Naro nel 2014.

La 32enne è stata condannata alla pena principale, stabilita per i reati commessi, a 3 anni e 2 mesi di reclusione, nonché al pagamento della pena pecuniaria della multa di 2000 euro.

L’arrestata, dopo le formalità di rito, è stata condotta presso la casa circondariale di Agrigento per l’espiazione della pena sopra indicata. Ad arrestarla sono stati i poliziotti del commissariato di Canicattì-“

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: