Primo acuto esterno per i ragazzi di mister Tarantino. I nisseni autoritari e convincenti tornano dalla Calabria con i tre punti

Si ritorna a casa con l’intera posta in palio, dalla gara esterna disputata sabato pomeriggio al Palafutura contro i padroni di casa della Futura C5. Un risultato che da morale sopratutto in virtù del successo contro il Melilli che ha lasciato il segno nel recupero fisico di alcuni giocatori. Ma nonostante tutto abbiamo approcciato bene la gara, con autorevolezza e convinzione, mettendo  in apprensione l’avversario riuscendo più volte ad andare vicinissimi alla rete chiudendo così la prima frazione di gioco avanti per 3 a 1. Andando alla cronaca al 3’ elastico di alta scuola di Allyson che illude l’avversario conclusione che termina di poco a lato. Ci prova ancora la Pro Nissa con La Rosa ma non trova la porta da posizione favorevole. Al 7’ arriva la rete che sblocca la partita su situazione di palla inattiva, Allyson servito da La Rosa non perdona. Si affaccia timidamente la squadra di casa ma Lo Pinzino si fa trovare pronto con alcuni interventi di pregevole fattura. Al 18’arriva la rete fortuita dei padroni di casa, conclusione da lontano deviata da capitan Marino quel tanto che basta per sorprendere Lo Pinzino pronto alla respinta, conclusione a porta vuota rete. La Pro Nissa si riporta in avanti conclusione di Colore deviata in angolo. Al 20’ Colore stavolta fa centro per la rete del 2 a 1, bordata da lontano imparabile per il portiere. I nisseni collezionano una serie di azioni sotto porta ma manca la precisione e forse cattiveria giusta per metterla in rete. Prima ci prova Allyson che ruba palla da posizione centrale tutto solo spedisce la sfera alta sulla traversa. Poi Torres che non concretizza un azione in contropiede due contro uno mettendo incredibilmente a lato.  Al 25’ arriva finalmente il 3 a 1 con Torres che deposita la palla all’angolino basso con il portiere in bambola. Sugli scudi ancora Allyson elastico destro e sinistro sbilancia l’avversario ma la conclusione termina di poco fuori. Gli avversari sembrano in balia dei nisseni che arrivano da tutte le parti, ma iniziano a diventare tante le ripartenze non concretizzare per la scarsa lucidità sotto porta. Nella ripresa ancora un’altra occasione per chiede di fatto la gara,ripartenza rapida tre contro due ma Torres non trova lo specchio della porta. Due minuti dopo anche La Rosa ha la palla del 4 a 1 ma da posizione favorevole mette fuori. La formazione calabrese si sbilancia in avanti anche per allentare la pressione e nel tentativo di raddrizzare il punteggio, fioccano le occasioni per noi ma ancora una volta si sbaglia tanto. Stavolta è Marino che in contropiede stoppa bene il pallone di petto prova il pallonetto che termina debolmente nelle braccia del portiere. Poi si sa, chi sbaglia spesso paga pegno, ed arriva così la rete del 3 a 2. A mettere meno ansia al 20’, la quarta rete con Ramon, che piazza bene con un tiro secco indirizzato all’angolino. Al 23’ conclusione non irresistibile degli ospiti respinge il nostro portiere ma arriva il tapin vincente per il 4 a 3. Neppure il tempo di esultare che 10 secondi più tardi arriva clamorosamente il pari. Sulle ali dell’entusiasmo i calabresi provano il tutto per tutto si sbilanciano ed arriva la rete che virtualmente spezza le gambe con il nostro La Rosa che stavolta sfrutta al meglio una occasione tre contro uno senza lasciare scampo all’estremo difensore ospite. I calabresi provano il quinto in movimento ma senza costrutto perché i nostri sono attenti chiudendo ogni possibile linea di passaggio. A 25’ arriva l’espulsione di Rotella per una vistosa simulazione, doppio giallo ed espulsione. I padroni di casa non riescono a reagire ed arriva il definitivo gol del ko ancora con La Rosa. Nel finale a chiudere la contesa sul punteggio di 7 a 4 l’autorete realizzata dal quinto uomo di movimento che, nel tentativo di spazzare mette la palla sotto la traversa. Si chiude così la partita, vinta con merito dai giallorossi. Una bella iniezione di fiducia dopo la vittoria di Coppa Divisione. Non era semplice alla vigilia ma i nostri seppur stanchi dalla gara di martedì hanno mostrato carattere e compattezza, necessari per iniziare a suon di risultati la rincorsa verso le zone alte della classifica. Un ringraziamento alla società Futura C5 per l’accoglienza al nostro arrivo e con l’area hospitality messa a disposizione a fine gara.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: