Personale della Stradale di Enna presta soccorso ad una donna colta da grave malore, salvandole la vita

Gli Agenti, che transitavano sulla A/19 direzione Catania, notavano sulla corsia di emergenza un’autovettura in sosta. Prontamente scesi dall’auto di servizio, verificavano al posto di guida la presenza di una donna, riversa, colpita da malore ed in stato di totale incoscienza. Essendo l’auto chiusa dall’interno e che la donna non dava minimamente segni di vita, rompevano prontamente in sicurezza il vetro del finestrino posteriore, permettendo l’apertura del veicolo. Viste le gravissime condizioni in cui versava la donna procedevano ad allertare il 118.

Gli Agenti, nelle more dell’arrivo dei soccorsi, contattavano il medico del pronto soccorso dell’Ospedale “Umberto I” di Enna, per farsi assistere sulle procedure da adottare. Il sanitario, informato delle condizioni della signora, un’infermiera dello stesso Nosocomio che terminato il turno di servizio stava rientrando presso la propria abitazione di Agira, dettava agli Operatori di Polizia presenti sul posto le procedure per tentare di rianimare la signora. Dopo alcuni minuti, prima dell’arrivo dei soccorsi, le manovre di rianimazione cardio-polmonare degli Agenti, sempre guidati telefonicamente dal medico, permettevano alla signora di riprendere seppur flebilmente a respirare autonomamente. Nel frattempo sopraggiungevano un’ambulanza e l’elisoccorso che, dopo essere stata stabilizzata, viste le gravi condizioni in cui versava la donna è stata trasportata presso il Policlinico di Catania per le cure del caso.

Il tempestivo intervento della pattuglia della Polizia di Stato, che ha contribuito a salvare una vita umana, ha riscosso il plauso della famiglia della malcapitata e degli stessi operatori sanitari.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: