Parco Archeologico Palmintelli, 7° appuntamento con il teatro: in scena “Il Piccolo Principe…in arte Totò”

CALTANISSETTA -Continuano gli eventi estivi al Parco Archeologico Palmintelli di Caltanissetta. Questa sera, lunedì 7 Settembre  alle ore 21,00 ci sarà infatti il 7° appuntamento con il teatro. Ad arrivare a Caltanissetta ed a calcare il palcoscenico del sito archeologico nisseno, riaperto quest’anno dopo 12 anni dal direttore del Parco Archeologico di Gela Arch. Luigi Gattuso che ha chiamato alla direzione artistica Giuseppe Speciale e che ha siglato un protocollo d’intesa con il Comune di Caltanissetta, saranno due artisti napoletani Antonio Grosso e Antonello Pascale che porteranno in scena “Il Piccolo Principe…in arte Totò”. Chiaramente è uno spettacolo interamente dedicato al grande Principe della risata, al più grande comico italiano Antonio De Curtis, in arte Totò,

 

Note di Regia:

Lo spettacolo, ideato e scritto da Antonio Grosso, narra le vicende della vita giovanile di uno

dei più grandi Attori e Maestri della comicità internazionale che Napoli abbia mai partorito,

Antonio De Curtis, in arte Totò.

Vengono menzionate sottoforma di racconto-lettura, intervallati da brevi innesti in forma dialogica, tutte le vicende e vicissitudini che l’ attore partenopeo ha vissuto e dovuto affrontare prima di arrivare al grande successo ed essere riconosciuto a livello nazionale come il vero e proprio “Principe” della Risata.

Durante la mise en espace assistiamo alla narrazione dei diversi personaggi che l’ Artista incontra sul suo cammino, dagli amici, i parenti, il popolo che anima le strade del famoso quartiere de la Sanità dove lui stesso è cresciuto, gli amori e le delusioni, gli artisti che ha conosciuto, gli impresari teatrali ed i commilitoni con cui è partito soldato per servire la patria.

Si vuole omaggiare attraverso questo spettacolo, la grandezza del Maestro, in tutte le sue forme, artistiche emozionali e psicologiche, dimostrando che dietro una delle più grandi Maschere del Cinema moderno si nascondeva un animo sensibile che con tenacia, talento, passione ed umiltà è diventato un’ icona della Comicità Archetipa, riconosciuta dai più grandi maestri del novecento italiano.

Tutti i personaggi prendono vita dalle voci dei due interpreti in scena, unici esecutori di tutte le vicende narrate, secondo i canoni della lettura scenica teatralizzata.

 

Costo del biglietto posto unico è di 10,00 euro.

Info per prenotazioni: 0934570449 – 3409790959.

Per le norme ANTI COVID la prenotazione è obbligatoria

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: