Pallavolo, sabato Traina – Planet Strano Light Pedara

Sabato 27 novembre alle ore 18 al PalaCannizzaro la TRAINA SRL incontra la Planet Strano Light Pedara, formazione che, grazie alle ultime quattro vittorie consecutive, è decollata al terzo posto in graduatoria.

Dopo le due sconfitte contro le prime della classe dal canto suo la formazione nissena (attualmente quarta in classifica a tre punti proprio dal Pedara ma con una gara in meno disputata) è chiamata ad un altro esame importante che sabato sera ci darà delle risposte, anche se non definitive, circa la sue reali ambizioni.

TRAINA SRL e Planet in questa prima parte del campionato di serie B2 hanno in comune di avere subito le uniche due sconfitte ad opera delle prime della classe (Fly Marsala e Caffè Trinca Palermo): le catanesi nelle prime due giornate di campionato, le nissene nelle ultime due fin qui disputate, ma non vi sono altri termini di paragone sul piano della valutazione degli altri incontri in quanto le vittorie di una sono state ottenute contro avversarie diverse da quelle su cui si è imposta l’altra.

Si preannuncia quindi uno scontro equilibrato a cui le catanesi arrivano con il morale a mille grazie alla striscia di vittorie che ha permesso loro di scalare la classifica, mentre Erba e compagne devono assorbire la doppia delusione delle ultime due settimane.

La formazione di Andaloro si presenta a Caltanissetta con un roster bene assortito e ricco di soluzioni ben sfruttate dal tecnico catanese che in questa prima parte del campionato ha ruotato spesso le giocatrici utilizzando quelle che di volta in volta gli davano maggiore affidamento.

Il duo Scollo-Gotte (coadiuvato da Fabrizio Montagnino, Fabio Tolini e Luciano Zappalà) da qualche settimana invece è alle prese con gli acciacchi di varia natura di alcune giocatrici (in settimana si è fermata Carla Pagano mentre Milly Apruti E Gabriella Milazzo lamentnoa qualche problemino, tutte a causa di u ginocchio in disordine) ma la squadra in generale si è allenata con intensità con un programma mirato ad eliminare i difetti mostrati contro le grandi del campionato: in primis l’approccio alla gara, anche se la trasferta di Marsala è stata confortante in tal senso, e poi, non meno importanti, alcuni fasi di gioco che, se migliorate, possono contribuire ad alzare il livello in verità già più che sufficiente delle prestazioni.

Oramai lo ripetiamo da settimane, da qui in avanti si capirà se la formazione cara al presidente Sergio Montagnino e al DG Giuseppe Panebianco può alzare l’asticella delle proprie ambizioni oppure deve adattarsi ad un campionato fatto di alti e bassi.

Ma questo vale forse anche per le catanesi: insomma TRAINA SRL e Planet Pedara giocano per un posto al sole che significa acquisire il titolo di prima inseguitrice del duo di testa.

Anche se tra i supporter della formazione nissena c’è un minimo di delusione per l’ultima gara casalinga giocata sotto tono, si attende al PalaCannizzaro il pubblico delle grandi occasioni sul piano della continuità per una società che sta facendo un notevole sforzo per portare in alto il buon nome di Caltanissetta nel gotha della pallavolo siciliana e nazionale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.