Operazione “ATTILA”: integrazione e controllo del territorio indispensabili anche a prevenire fenomeni di caporalato

Ci uniamo al plauso espresso a Polizia e Carabinieri dalla Segretaria Provinciale della CGIL di Caltanissetta per l’operazione congiunta che ha sgominato la banda di criminali e sfruttatori, responsabili, tra l’altro, dell’omicidio del lavoratore pakistano SIDDIQUE Adnan avvenuto a Caltanissetta la sera del 03 giugno scorso. Auspichiamo che quanto accaduto incoraggi l’emersione e la denuncia di ulteriori casi di caporalato e sfruttamento di tanti operai impiegati nelle nostre provincie da imprese senza scrupoli. Un sistema che criminalizza l’immigrazione non aiuta in questo senso e mette i clandestini nelle mani della criminalità organizzata; al contrario, l’integrazione e il rispetto della legalità sconfiggono anche il caporalato. Il coraggio del povero Adnan SIDDIQUE, regolare ed integrato, e di quanti dalla sua morte hanno trovato motivazione e forza per denunciare un sistema criminale di sfruttamento, ha permesso di sviluppare una sinergica indagine interforze che in pochi mesi, nonostante il complicato periodo pandemico e grazie all’impegno e all’abnegazione degli investigatori della Squadra Mobile e dei Carabinieri di Caltanissetta, ha individuato e arrestato autori e responsabili. E malgrado, dovremmo aggiungere, le carenze di personale, strutturali e di mezzi che gravano nel sistema sicurezza nella nostra provincia dove il controllo del territorio è indispensabile per la prevenzione anche di questi fenomeni. Una certa inversione di tendenza in tema di organici per fortuna si registra: per il Commissariato di Polizia di Gela avevamo chiesto uno stabile e consistente incremento di organico che consentisse un potenziamento dei servizi di controllo del territorio; ebbene, con gli ultimi movimenti di personale il Dipartimento della PS ha assegnato a quel Commissariato ben dieci nuovi agenti che prenderanno servizio il prossimo mese di Gennaio 2021. Auspichiamo che il Questore di Caltanissetta ed il Dirigente del Commissariato di Gela impieghino tale nuovo personale proprio per il rafforzamento delle Volanti, non essendo più pensabile che in una città di quasi centomila abitanti, con i gravi, noti, problemi di legalità e sicurezza che l’affliggono, anche nel vasto territorio rurale, continui ad essere dispiegata una sola Volante di due agenti per turno.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: