Martedì l’inaugurazione del Centro diurno dedicato ai disturbi dello spettro autistico “Eubios”

Sarà inaugurato martedì prossimo il Centro diurno dedicato ai disturbi dello spettro autistico, convenzionato con l’Asp di Caltanissetta, “Eubios”.

La manifestazione, alla presenza del direttore generale dell’Asp, Alessandro Caltagirone, e del direttore sanitario, Marcella Santino, avrà luogo presso la sede del Centro in via Pietro Leone alle ore 11.

Dopo la nascita del Centro diagnosi precoce e terapia intensiva e del Centro diurno di Gela, tocca ora al capoluogo nisseno avere un Centro destinato ad accogliere 20 utenti al giorno in una fascia d’età che va dai 6 anni in su.

Si tratta in tutti e tre i casi di strutture a carattere sanitario e pertanto con fini riabilitativi, secondo quanto indicato dalle linee guida regionali del 1 febbraio 2007 e dal recente Programma regionale unitario sull’autismo, pubblicato in Gazzetta ufficiale lo scorso 12 luglio.

“Ancora non abbiamo un’esatta contezza del numero degli utenti e delle utenti con disturbi dello spettro autistico a livello provinciale – afferma la Santino – pur tuttavia ci riserviamo la possibilità di avviare in un prossimo futuro le procedure non solo per la Comunità residenziale, rivolta agli autistici adulti, ma anche di un terzo Centro diurno vicino ai Comuni del Vallone, così da consentire alle famiglie di accedervi con maggiore facilità rispetto al capoluogo nisseno”.

“La nascita del Centro diurno dedicato – dice Maria Grazia Pignataro, presidente dell’associazione Ispedd – va ad arricchire un territorio che già vede da anni altre realtà a carattere socio-assistenziale impegnate nel campo del disturbo dello spettro autistico. Quello che ci auguriamo è che si riesca a fare rete, in quanto i Centri diurni a carattere sanitario e quelli di tipo socio-assistenziale sono in realtà speculari tra loro. I nostri bambini e le nostre bambine, i nostri ragazzi e le nostre ragazze sono, infatti, destinati/e a transitare naturalmente dagli uni agli altri per trovare una loro degna collocazione all’interno del tessuto socio-economico-culturale del territorio di riferimento”.

“ Dal neonato Centro ci aspettiamo – aggiunge Angela Giardina, presidente dell’associazione “Il rumore del silenzio”- alti standard qualitativi, tali da farne un Centro sanitario d’eccellenza del Centro Sicilia”.

Il team del Centro è composto da 17 professionisti/e con qualifiche che rispecchiano quanto indicato nel Decreto assessoriale del 10 gennaio 2011 (standard organizzativi di riferimento dei servizi dedicati per persone affette da disturbo autistico): Carla Domini, neuropsichiatra; Tanino Pelonero, neuropsicomotricista; Desirèe D’Amico, logopedista; Michele Pernaci, infermiere; Bernardina Leto, assistente sociale; Doriana Bruccoleri ed Elenia Valanella, terapiste della riabilitazione psichiatrica; Bernadette Palmigiano e Loredana Notaro, psicologhe; Lucia Patrascu e Ilenia Calabrese, Oss; Maria Cardillo, Osa; Claudia Serpente, Maria Lorena Insalaco e Luana Giuseppina Spinelli, educatrici; Marianna Lisa Mancuso e Maria Gina Tortorici, maestre d’arte.

“Il nostro obbiettivo – spiega infine, Maurizio Caliò, presidente della cooperativa “Eubios”, con cui l’Asp ha firmato la convenzione – è quello di collaborare con le famiglie e con tutte le realtà che gravitano attorno ai nostri utenti, e di impegnarci affinché quest’ultimi non solo raggiungano quante più forme di autonomie possibili, ma si integrino all’interno del contesto in cui vivono attraverso la partecipazione ad attività non solo a carattere sportivo e culturale, ma anche volte all’inserimento occupazionale”.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: