La Cgil denuncia: “Cosa sta succedendo al Comune di San Cataldo?”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Siamo venuti a sapere che nella giornata del 19/02/2020 è stata messa in atto nei confronti dei dipendenti in servizio una azione di controllo da parte della polizia municipale che doveva accertare chi fosse al proprio posto di lavoro.
Riteniamo che l’operazione sia da definire alquanto anomala considerato che non rientra tra i compiti del personale di polizia municipale quello di controllare i colleghi degli altri uffici. O più precisamente ! se tutto ciò fosse possibile per una ragione legittima che non conosciamo , ma che vorremmo tanto sapere , ci chiediamo e chiediamo alla Commissione Straordinaria e alla Segretaria Generale se lo stesso controllo è stato fatto anche nei confronti di tutto il personale anche in servizio fuori la sede del Comune. Ma siamo convinti che le nostre richieste rimarranno inevase come le tante che abbiamo già rivolto sia alla Commissione Straordinaria che all’attuale Segretaria Comunale . Iniziamo con la richiesta di chiarimenti inviata da questa segreteria sindacale a luglio 2019 in merito alla procedura adottata per l’assegnazione della posizione organizzativa in violazione al regolamento per il funzionamento degli uffici . La nota non solo non ha avuto alcun riscontro ma a dicembre 2019 l’amministrazione ha ritenuto rinnovare l’incarico di P.O con le medesime procedure ; violando però questa volta anche le previsioni dell’art 17 comma 3 del CCNL. E ancora! con nota del 05/02/2020 , nel ribadire la posizione assunta da questa Segreteria Sindacale nel non sottoscrivere il Contratto Integrativo 2020/2022 per una serie di ragioni che
si riferivano ad una netta violazione del CCNL , abbiamo elencato gli articolati difformi con gli accordi concordati e con il dettame del CCNL chiedendo alla Segretaria Generale in qualità di presidente di delegazione trattante di provvedere ad affrontare le criticità evidenziate , ma ad oggi nessuna risposta. Per di più siamo venuti a conoscenza che un consistente numero di lavoratori dipendenti ha sottoscritto una richiesta alla Segretaria Generale chiedendo di verificare alcuni istituti contrattuali del Contratto decentrato perché palesemente difformi al Contratto Collettivo nazionale EE.LL.
Ma neanche i lavoratori sono stati ritenuti degni di risposta. E per ultimo solo perché di pochi giorni fa , in data 18/02/2020 è stato rimodulato il regolamento della polizia municipale prevedendo per il Comandante il ruolo di Dirigente ,ma dimenticando che il Comune di San Cataldo in base ad una delibera della Giunta del 2018 ha
soppresso la dirigenza. Appare del tutto evidente che tale modo di procedere mette i lavoratori in uno stato di grande confusione e disagio che a parere di questa Organizzazione Sindacale compromette la tranquillità lavorativa di tutti i dipendenti Stigmatizziamo pertanto questo genere di comportamenti che a nostro parere non si
addicono assolutamente e in alcun modo a organismi previsti dalla normativa anche e sopratutto a garanzia di legittimità e trasparenza.
devono determinare alcun tipo di timore o passi indietro. Noi senza alcun timore o passi indietro continueremo a fare di tutto per tutelare i dipendenti perché le lavoratrici e i lavoratori hanno diritto al rispetto e con il rispetto delle persone e delle norme che si costruiscono percorsi nel segno della trasparenza .

Il Responsabile C.d.L. CGIL di San Cataldo.La Segretaria Generale FP Cgil Paolo Anzaldi Rosanna Moncada

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: