Italia Nostra: “Il viceministro Cancelleri non è un bravo insegnante”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – L’amabile Frank McCourt, scrittore e docente statunitense di origini irlandesi, nel suo “Ehi, prof!” – Adelphi, 2006, ci dice che un bravo insegnante si vede dal modo in cui reagisce, di fronte agli alunni, a seguito di un imprevisto scivolone mentre si avvicina alla cattedra. E come deve reagire un bravo insegnante in una situazione del genere? Con pronta ironia, ovviamente.

Mi sono tornate in mente le parole di Frank McCourt in occasione del peculiare scivolone, di qualche giorno fa, del viceministro delle Infrastrutture e dei trasporti Giancarlo Cancelleri. Sappiamo come siano andate le cose: il viceministro pentastellato, in occasione della presentazione del programma di rilancio dello scalo portuale di  Porto Empedocle, ha detto: «Ho visto che c’è una nave ormeggiata, questo significa che arrivano turisti e che ci sono prospettive». Dalla nave però non sbarcano affatto turisti: si tratta infatti del traghetto “Moby Zazà”, adibito alla quarantena dei migranti soccorsi in mare. La nave, solitamente in rada, era rientrata in porto per accogliere i 211 migranti giunti a bordo di “Sea Watch 3”.

Ripresosi dallo shock, Cancelleri pubblica su Facebook un suo monumentale ritratto fotografico di profilo e scrive: «Qualche giorno fa a Porto Empedocle ho scambiato un traghetto con migranti a bordo ormeggiato al porto per una nave da turismo. Ho commesso un errore e non faccio fatica ad ammetterlo, credo anche che i cittadini empedoclini meritino le mie scuse per non aver riconosciuto quello che per loro, in questo momento, è davvero un gran problema. (…) A chi mi attacca auguro buona vita, a chi mi difende invece chiedo di difendere i fatti e non me, di difendere i risultati, saranno quelli a rimanere nei territori e daranno qualche possibilità in più. Vi voglio bene».

Ecco, il punto è questo: se Cancelleri avesse avuto pronta ironia, lo scorso martedì 23 giugno, a Porto Empedocle, avrebbe reagito diversamente. Insomma ai cronisti presenti, che gli avevano fatto notare la gaffe, avrebbe potuto dire: «Ovviamente era una battuta». Ma Cancelleri non è un bravo insegnante. E’ soltanto un viceministro del governo Conte.

Leandro Janni

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: