Incendi senza tregua in Sicilia: fiamme a Piazza Armerina, evacuate case. Task force per i soccorsi

Piazza Armerina (En) è circondata dalle fiamme di diversi incendi: uno è divampato a poche centinaia di metri dall’ospedale Chiello, in contrada Bellia. E’ stata ordinata l’evacuazione di alcune abitazioni in contrada Candivia- Cannata. Stanno operando 4 elicotteri mentre è atteso un canadair e un elicottero Prora. A lavoro i vigili del fuoco, la protezione civile, la forestale. Un altro elicottero è diretto su monte Altesina, ieri divorato dalle fiamme, dove è ricominciato un altro focolaio.

In provincia di Palermo sono cinquanta gli interventi dei Vigili del fuoco e della Forestale nelle ultime ore impegnati per fronteggiare i roghi nelle zona di San Giuseppe Jato, San Cipirello, sulla statale Palermo Sciacca, sullle Madonie, tra Petralia e Castellana Sicula dove sono stati registrati i casi più critici.

Le fiamme hanno divorato ettari di vegetazione per tutta la notte a Chiusa Sclafani, Giuliana, Partinico, Bagheria e Trappeto. Nella zona dei Monti Sicani è intervenuta anche l’aeronautica militare. Paura soprattutto per il vasto incendio partito dal territorio di Chiusa Sclafani che ha raggiunto ieri sera, a causa del vento, il comune di Giuliana, interessando la zona del cimitero e lambendo il centro abitato in contrada sotto le grotte.

La Prefettura di Palermo ha attivato il Centro di coordinamento dei soccorsi attivando il proprio piano operativo di supporto antincendio 2020 e inviando sul posto una autobotte a sostegno dei mezzi già impiegati. L’impiego di uomini e mezzi a terra si è concluso all’alba di questa mattina.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: