“In macchina con una mazza di legno”, denunciato bracciante agricolo

CANICATTI’ – In giro, in macchina, con una mazza di legno, tipo manganello, di circa 43 centimetri. E’ per l’ipotesi di reato di porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere che i carabinieri della compagnia di Canicattì hanno denunciato, in stato di libertà, alla Procura di Agrigento, un bracciante agricolo incensurato di 38 anni.

I militari dell’Arma del nucleo Radiomobile, insieme agli uomini della compagnia Intervento operativo del dodicesimo reggimento carabinieri Sicilia, stavano effettuando un ordinario controllo del territorio quando l’Alt è stato imposto anche all’auto del bracciante agricolo. Troppo nervoso, troppo preoccupato è risultato essere l’uomo. Un comportamento che ha destato sospetto nei carabinieri che hanno fatto subito scattare la perquisizione personale e veicolare. E all’interno dell’autovettura è stata trovata, stando all’accusa, la mazza di legno, tipo manganello, di circa 43 centimetri. A nulla sono valsi i tentativi di spiegazione e giustificazione. I carabinieri lo hanno identificato e denunciato, in stato di libertà, alla Procura di Agrigento. La mazza è stata sequestrata.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: