Gianfranco Miccichè: ”Faccio partito del Sud”

Il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè, leader di Forza Italia nell’Isola, critica Silvio Berlusconi sul rapporto con la Lega e in un’intervista a “Il Mattino” di Napoli, dice: “Lancio un partito per il Sud. La posizione che ha assunto Berlusconi nei confronti di Salvini è legittima, ma non è consona al mio passato e alle mie idee”. Già nel 2011, sempre in polemica con La Lega, Miccichè creò la lista Grande Sud. “La mia – dice – è una riflessione notturna , ma ragionata, visto che non dormo più quando penso alla nostra alleanza con Salvini e al rischio che saremmo rigettati dall’Europa. Noi del Sud non possiamo stare con un partito anti europeista”. Miccichè lancia un messaggio a Berlusconi: “Se Salvini vuole stare con noi, voti in Europa per la commissione di Ursula Von Dr Leyen visto che Fi immagino si schiererà a favore. Oggi Berlusconi è europarlamentare, la sua credibilità internazionale è da sempre la sua forza, mi chiedo con quale faccia andrebbe a Bruxelles essendo alleato con un partito anti europeista”. Se così non sarà Miccichè trarrà le conseguenze ed è pronto “a rilanciare un nuovo Grande Sud che faccia gli interessi dei meridionali”. Sullo spostamento di Fi verso la Lega il presidente dell’Ars afferma: ” Tutto mi sarei aspettato da Berlusconi ma non questo. Voglio sperare che abbia una strategia dietro questa mossa. E’ malsana questa idea di costruire questa fantomatica ‘Casa degli italiani’, con chi la andiamo a fare? Con un partito che dice di essere sovranista e poi rema contro l’Italia? La Lega parla di sovranismo e di italianità e poi chiede l’autonomia di tre Regioni del Nord, non ha credibilità fa solo propaganda”. “Berlusconi – dice Miccichè – è autonomo ma di sicuro chi gli è più vicino è il gruppo di Fi che vuole stare con Salvini. Un abbraccio mortale”.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: