Festa degli alberi e concerto di Santa Cecilia a Serradifalco-Milena-Montedoro

Concomitanza di ricorrenze e unica festa quella degli alberi e di Santa Cecilia, nelle sedi di Milena dell’Istituto Comprensivo “Puglisi” di Serradifalco-Milena-Montedoro, diretto dalla dirigente scolastica dott.ssa Valeria Vella.

La manifestazione ha avuto inizio con la festa dell’albero: veri protagonisti della prima parte di questa festa sono stati sei giovani alberi di agrumi acquistati dalla scuola, che alla presenza degli alunni prima dell’infanzia e poi della primaria e della secondaria sono stati piantumati nei giardini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria e secondaria di via Verdi, alberi che per anni faranno compagnia agli studenti della scuola.

Questa manifestazione rientra nel progetto nazionale di educazione ambientale denominato: “Un albero per il futuro” promosso dal Ministero della Transizione Ecologica e  legato all’iniziativa un “Bosco diffuso della Legalità – l’Albero di Falcone” che prevede la donazione alle scuole italiane di alberi derivanti dalla duplicazione delle gemme dell’Albero di Falcone (il ficus columnaris – pianta simbolo – posto all’ingresso di quella che fu l’abitazione del magistrato Giovanni Falcone e della moglie Francesca Morvillo) al fine appunto di creare un Bosco diffuso della Legalità che attraversi tutto il Paese. La gemma dell’albero di Falcone già richiesta dalla scuola, verrà consegnata e piantumata a breve. Sono più di 1.000 gli istituti scolastici italiani che hanno aderito e intrapreso questo percorso verso la consapevolezza dell’importanza degli alberi per il contenimento dei cambiamenti climatici e la conservazione ambientale. Lo stesso istituto ha inoltre in essere un progetto di ortofloroterapia, che unisce gli obiettivi ecologici e di tutela ambientale a quelli del miglioramento fisico e psicologico degli alunni, tramite l’interazione con la natura.

Dopo la piantumazione degli alberi, la manifestazione è proseguita con il concerto di Santa Cecilia, denominato “Riparti….AMO”, curato dei docenti di musica e di strumento, professori Russo, Milia, Debilio, Palmeri e Golisano, dove si sono alternati i vari gradi di scuola. Il ricco programma è iniziato con i canti e le poesie degli alunni della scuola dell’infanzia “Rodari”, seguito da brani musicati e/o danzati dagli alunni della scuola primaria “San Giovanni Bosco”. Soddisfatta della riuscita dell’evento la dirigente Vella:” Da molti anni è ormai riconosciuta l’importanza della musica nell’educazione dei giovani: essa permette un armonioso sviluppo psicofisico, contribuisce a migliorare le relazioni tra coetanei, potenzia la loro intelligenza, rafforza l’autostima e sviluppa la creatività. La nostra scuola secondaria di I gr.  ad indirizzo musicale costituisce quindi un’importante risorsa per il nostro territorio e data l’importanza pedagogica di tale percorso progettuale, i docenti di strumento musicale, in collaborazione con i docenti della scuola primaria, hanno attivato un progetto di orientamento musicale che offrirà ai nostri bambini della primaria la possibilità di potenziare le ore curriculari di educazione musicale con la pratica strumentale, con particolare attenzione alla musica d’insieme e individuale. Per ciò che concerne invece la tematica ambientale, al fine di promuovere l’importanza e la difesa del verde sul nostro pianeta, creare una sana coscienza ecologica nelle generazioni future, nella stessa giornata abbiamo altresì celebrato la festa dell’albero, con la piantumazione di alcuni alberi nei cortili della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria”.

Permanendo tutte le prescrizioni, per sicurezza e in ossequio ai dispositivi ultimi sul contenimento della pandemia da Covid- 19, purtroppo non è stata possibile la partecipazione in presenza dei genitori alla manifestazione, celebrazione che comunque è stata seguita in diretta streaming sul canale privato youtube della scuola.  Alle due manifestazioni ha partecipato una delegazione dell’amministrazione comunale di Milena, con a capo il sindaco Claudio Cipolla, la delegazione dell’amministrazione comunale di Bompensiere e il parroco di Milena don Luca Milia con il viceparroco, don Giuseppe Gioeli.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: