Federciclismo Sicilia, Diego Guardì riconfermato alla Presidenza del Comitato Regionale

Si è svolta l’assemblea elettiva ordinaria regionale della Federciclismo Sicilia per eleggere il nuovo direttivo che porterà avanti le attività e le iniziative nel quadriennio 2021/24. Le procedure di voto, nonostante le misure di restrizione per il contenimento del Covid-19, si sono svolte senza alcuna difficoltà e nel rispetto dei termini previsti dal regolamento. Al vertice della Federazione Siciliana è stato riconfermato il Presidente Uscente Diego Guardì. Il Presidente, con 86 voti, ha superato l’avversario Rosario Fina che si è fermato a 43 preferenze. Prima di iniziare le procedure di voto Silvia Consoli ha esposto la nascita della Federciclismo. Hanno curato le verifiche dei poteri dei delegati il Presidente Orazio Vernuccio, il Segretario Agostino Castiglia, i Componenti Rosario Armenia, Fabio Amaro, Donato Nicolò Lacagnina. A condurre l’assemblea elettiva sono stati proclamati il Presidente Danilo Dibella, il Vice Presidente Sergio Monterosso e la Segretaria Syria Magro. La commissione scrutatori era composta da Giuseppe Spada, Giuseppe Giliberto, Salvo Muratore e Deborah Orso.
Alle elezioni, in qualità di super garante e di autorevole rappresentante del movimento nazionale, ha partecipato il Presidente Renato Di Rocco. Quest’ultimo, più volte ha accolto l’invito dei ciclisti siciliani partecipando ad eventi regionali e sostenendo la FCI Sicilia. Il rinnovo di Guardì deve essere letto come la riconferma di una fiducia che gli era stata posta nel 2017. Una stima che è stata ripagata con l’impegno e la dedizione verso tutta la famiglia del ciclismo.
“Durante il mio mandato ho cercato di mettere sempre al centro gli atleti e le società in tutti i livelli e le specialità. In alcuni settori siamo cresciuti ottenendo ottimi risultati, in altri abbiamo seminato e attendiamo ancora i frutti – ha commentato il Presidente Guardì al termine delle votazioni -. Ringrazio tutti coloro che oggi si sono spostati dalle loro sedi per venire a votare. La presenza, soprattutto in questo difficile anno segnato dalla Pandemia, è ancora più importante. Ringrazio Lorenza Glorioso per l’ottimo lavoro di segreteria e di tutte le procedure burocratiche che hanno portato al momento delle elezioni Da adesso mi impegno a continuare a lavorare come ho sempre fatto: in sinergia con tutti i comitati provinciali, ascoltando le esigenze di ciascuno, le loro proposte e le criticità da risolvere. Ciascuno di noi può essere decisivo per far crescere il movimento. Un corso di formazione o di aggiornamento, un incarico nazionale o l’impegno costante nella base.
Noi siamo ciclisti e sappiamo bene che per riuscire ad alzare la coppa della vittoria deve impegnarsi ogni muscolo del nostro corpo. Noi tutti dobbiamo sentirci parte integrante del grande corpo della Federazione Ciclistica Siciliana.
Auguro a tutti buon lavoro con l’auspicio che sarà un quadriennio di cui tutti potremo andare fieri”. Ad accompagnare in questo percorso il Presidente Diego Guardì sono stati eletti i vicepresidenti Calogero Rivituso (83 voti) e Nunzio Uccellatore (61), i consiglieri Alfio Raitano (93) e Salvatore D’Andrea (78), il Delegato Nazionale dei Tecnici Gerlando Scrofani (38), gli atleti Maria Scala (150) e Gesuardo Di Bella (100).
Nella foto: la squadra FCI Sicilia eletta per il quadriennio 2021/24

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: