Evento al King CL “Tradizioni a tavola e cibi rituali della Pasqua”.

CALTANISSETTA – Il 31 marzo scorso la comunità scolastica dell’Istituto “M. L. King” di Caltanissetta, nell’ambito dell’educazione alla sostenibilità, alla salute alimentare e alla valorizzazione della cultura gastronomica del territorio, ha partecipato all’evento in videoconferenza “Tradizioni a tavola e cibi rituali della Pasqua”, promossa dalle Delegazioni del Coordinamento Territoriale della Sicilia occidentale, dell’Accademia Italiana della Cucina, Istituzione Culturale della Repubblica Italiana. Il programma è stato articolato nel seguente modo: Ha aperto i lavori, porgendo i suoi saluti e coordinando gli interventi la Coordinatrice Territoriale e Delegata per Canicattì, nonché preside dell’Istituto Comprensivo statale “M.L. King” di Caltanissetta, prof.ssa Rosa Cartella, la quale ha affermato che “Certamente i simboli pasquali, riferito ai cibi tipici siciliani, tra cultura gastronomica e religione, ci aiutano a prendere coscienza di ciò che mangiamo, in tal modo possiamo preservare le nostre tradizioni”. La scaletta prevedeva una prima parte sul tema del “cibi salati” e una seconda parte sul tema dei “cibi dolci”. Sono intervenuti Marcella Natale, Assessore alla Cultura e Accademica di Caltanissetta che ha porto i saluti istituzionali; Claudio Barba, delegato di Agrigento che ha parlato del “Tagano aragonese”; Monsignor Giovanni Lo Giudice, Accademico onorario della Delegazione di Palermo Mondello che prima di trattare il tema “Pasqua e Pasquetta a tavola”, ha portato i saluti del vicepresidente vicario dell’Accademia Italiana della Cucina, Mimmo D’Alessio; lo chef Andrea Finocchiaro ha relazionato su “La pasta: ricette e consigli per un primo piatto pasquale”; Nicola Nocilla, Delegato di Cefalù, ha disquisito di “Cibo pasquale”; Salvatore Farina, Presidente dell’Associazione Duciezio – Premio Orio Vergani 2010 dell’Accademia della Cucina Italiana ed esperto di storia della Pasticceria Siciliana, ha trattato il tema “I dolci della tradizione siciliana”; Adele Criscimanno, Accademica della Delegazione Alcamo Castellammare del Golfo ha fatto un excursus storico letterario sulla “Cassata siciliana”; Matteo Pillitteri, Accademico della Delegazione di Sciacca si è occupato di “Agno pasquale saccense”; Carmen Augello, Accademica della Delegazione di Canicattì ha presentato il cortometraggio “I Bonbon di casa La Lomia”. Le conclusioni sono state trattate da Girolamo Cusimano, Direttore del Centro Studi della Sicilia occidentale. La preside Rosa Cartella ha portato i saluti del Presidente dell’Accademia della Cucina Italiana, Paolo Petroni.

Erano presenti all’evento molti Accademici, i Delegati Beppe Barresi per Palermo Mondello, Cinzia Militello Di Castagna per Caltanissetta, Daniela Nifosì per Palermo, Santo Spagnolo per Sciacca e anche i docenti dell’Istituto Comprensivo “M. L. King” di Caltanissetta. Tra gli ospiti dell’Accademia italiana della cucina che hanno portato il saluto Laura Giovenco Delegata di Parigi Montparnasse, Giuseppe Masserdotti, Delegato di Brescia e Coordinatore Territoriale della Lombardia Est, Alberto Tibaldo, Delegato di Budapest, Carmen Gaetani, Accademica di Budapest Ottimo il riscontro da parte degli invitati.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: