Esce il primo libro di Luca Vullo: L’Italia s’è gesta. Come parlare senza parlare

Parte il 27 giugno dal Mondadori Bookstore di Varese il tour nazionale di presentazioni dell’opera, dove l’autore, diventato ambasciatore della gestualità italiana in tutto il mondo con il suo progetto cross-mediale “La voce del corpo”, racconta quanto gli italiani siano dei veri super eroi della gestualità e dimostra l’importanza della comunicazione non verbale per tutti gli esseri umani.

Una rocambolesca avventura di un ragazzo di provincia che in un momento di grande crisi economica personale e globale decide di emigrare a Londra partendo dalla Sicilia con un sogno tra le mani: insegnare al mondo la gestualità del popolo italiano!

La forza della sua idea, condita da una forte temerarietà e un pizzico di fortuna, portano Luca a condurre workshop e seminari nel ruolo di “Prof. di Gestualità Italiana” in prestigiose università internazionali, a rilasciare consulenze televisive, a tenere convegni in ambiti medico scientifici e criminologici e a portare in scena il suo spettacolo teatrale insieme a sua mamma Angela Gabriele.

Un viaggio imprevedibile e affascinante tra culture e professionalità diverse, che ci mostra come ciò che per alcuni è visto come uno stereotipo negativo del quale vergognarsi sia diventata invece la chiave di volta della sua vita.

Un libro divertente e ricco di aneddoti che osservando da una prospettiva particolare la cultura italiana e quella di altri paesi, fa riflettere su quanto sia fondamentale confrontarsi e aprirsi al resto del mondo per arricchirsi e conoscere meglio se stessi e le proprie origini. 

Luca vi aspetta il 27 giugno alle ore 18:00 presso Mondadori Bookstore di Varese: 

https://eventi.mondadoristore.it/it/event/2019/06/27/luca-vullo-presenta-il-libro-litalia-se-gesta-come-parlare-italiano-se/8650/ 

 

Maggiori info sull’artista e i suoi progetti:

www.lucavullo.com    www.lavocedelcorpo.com   www.ondemotive.com

 

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: