E’ iniziato ieri ufficialmente il nuovo anno sociale del Distretto Rotary 2110 Sicilia e Malta

Nuovo Governatore è il sancataldese Valerio Cimino. Socio del Rotary Club di Caltanissetta, è entrato nella famiglia rotariana nel 1982 come socio del Rotaract Club Caltanissetta che ha presieduto nel 1983/84 e nel 1990/91. Nel 1994 è stato cooptato nel Rotary Club Caltanissetta che ha presieduto nel 2005/06. Ha ricoperto diversi incarichi distrettuali ed è stato designato Governatore per l’anno 2019/20 nel gennaio 2017.

Il 23 giugno scorso si è svolta, nel corso dell’annuale Congresso Distrettuale, il passaggio del collare e ieri il primo atto ufficiale del nuovo Governatore: la deposizione, insieme agli altri 12 Governatori italiani, di una corona di alloro presso il sacello del Milite Ignoto presso l’Altare della Patria a Roma.

Alla cerimonia hanno partecipato, per la prima volta, tutti i più alti rappresentanti del Rotary in Italia per significare l’opposizione del Rotary ai conflitti e il suo desiderio che a livello internazionale si sviluppi una coscienza orientata al dialogo e alla pace.

“Con la nostra presenza – afferma Valerio Cimino- abbiamo voluto dimostrare la responsabilità pubblica che l’appartenenza al sodalizio Rotariano richiede e l’impegno per la comprensione internazionale e la pace che stanno alla base dell’attività del Rotary.

Il tema internazionale, infatti, è Il Rotary Connette il Mondo che ben rappresenta l’impegno dei rotariani per creare ponti di amicizia fra i popoli”.

Il Distretto Sicilia e Malta, composto da 93 Club, è anche impegnato nella tutela e nella valorizzazione dell’ambiente con diverse iniziative soprattutto nella valorizzazione delle riserve e dei parchi naturali, nella tutela della fauna e della flora e nella lotta alla dispersione della plastica in mare che è una delle principali emergenze globali.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: