Dopo 15 anni un week-end motoristico a Pergusa. Ecco il programma

“Dopo oltre 15 anni Pergusa ritorna ad offrire un weekend motoristico con 7 prove in griglia. Le 6 prove di campionato del Gruppo Peroni Race e la prova di un’ora di Campionato Italiano Autostoriche, sono le prime gare che si disputano con i nuovi cordoli ed il nuovo asfalto nel nostro storico e prestigioso autodromo”. Così il presidente dell’Ente Autodromo Mario Sgrò annuncia la ripresa delle corse a Pergusa. “Il mio Amico e Patron del Gruppo, Sergio Peroni, con mille difficoltà e dovendo fare i conti con il nostro non particolarmente brillante “recente passato”, ha mantenuto fede agli impegni assunti con il C.E.A.P. e con il sottoscritto – prosegue Sgrò -. Sergio Peroni ama Pergusa ed i siciliani, nel nostro circuito ha scritto pagine di storia importanti e non intende per il momento smettere di farlo. Abbiamo cercato di fare il meglio per accoglierlo ed coadiuvarlo nell’organizzazione congiunta, affinché non vengano resi vani gli sforzi sin qui sostenuti”.

Il presidente poi ringrazia tutti coloro, tra team, piloti, scuderie e appassionati, che malgrado il periodo vacanziero e le mille difficoltà incorse per costi e distanza, non hanno rinunciato alla trasferta.

“Abbiamo coinvolto aziende e imprese, che in un modo o in un altro, stanno contribuendo ed aiutando la ripresa delle attività sportive. Pirelli Tyre Spa, l’Università Kore, Grimaldi Group, Gruppo Di Martino, D9, Gruppo Arena e gli Albergatori del comprensorio sono al nostro fianco in uno agli Enti Soci, Comune di Enna, Libero Consorzio Provincia di Enna e Automobile Club Enna , con la Regione Siciliana, in appoggio al nostro progetto di rilancio ed ai quali va rivolto il ringraziamento mio personale e dei miei carissimi e preziosi colleghi Componenti del Consiglio di Amministrazione, Alessandro Battaglia e Salvatore Sanfilippo. A questi ultimi in particolare, al Direttore ed al Personale tutto del Consorzio Ente Autodromo Pergusa l’elogio ed il merito di supportarmi e sopportarmi nelle attività istituzionali. Siamo tutti convinti che Pergusa e la Sicilia risorgerà in tutti i campi, ivi compreso in quello sportivo motoristico di cui nobili e volenterosi siciliani ne hanno diffuso storia e cultura. A Voi il programma del weekend. Ingresso libero, vi aspetto in autodromo”. fonte: (ennaora.it) foto archivio

 

Tornano le gare nazionali a Pergusa su iniziativa del Gruppo Peroni Race che, in questo fine settimana organizza sul tracciato siciliano in provincia di Enna le seconde prove stagionali di Coppa Italia, Master Tricolore Prototipi, Campionato italiano Autostoriche e il primo round della Entry Cup, riservata alle Renault Twingo.

Nella Coppa Italia, trofeo nazionale Turismo con classe ufficiale TCR, la BF Motorsport punta a bissare il successo ottenuto al Mugello, con Fabio Fabiani (Audi RS3 LMS TCR DSG) e Imerio Brigliadori (Audi RS3 LMS TCR), al ritorno alle competizioni dopo una lunga assenza. Driver esperto, Brigliadori ha militato con buoni risultati non solo nei campionati Turismo, ma anche nelle gare di Formula 3. Scende in pista animato dalla volontà di riscatto Daniele Cappellari (Volkswagen Golf GTI TCR), rimasto a bocca asciutta in Toscana per problemi meccanici. Tra i pretendenti al primato anche Federico Borrett (Bmw M3 – Borrett Team), sempre a proprio agio sui tracciati veloci.

In 2° divisione punta al successo Mimmo Cevasco (Volkswagen Fun Cup), dopo il terzo posto nella gara inaugurale. Ad arricchire lo schieramento la Free Race Open Cup, aperta a vetture Turismo e GT, i cui partecipanti non prenderanno punti nella classifica di Coppa Italia, ai cui fini l’appuntamento di Pergusa conferisce punteggio doppio. Tra i partecipanti molti piloti siciliani, tra cui Biagio Caruso su Abarth 695 EVO, Benedetto Palermo (Renault Clio Gr. N) , Arcangelo Madaffari e Giuseppe Morabito entrambi su Fiat Barchetta Trofeo, Filippo La Paglia (FIAT 500 ), Giovanni Carfì a bordo della BMW M3 e Luca Bellia su Peugeot 205 Rallye.

Nel Master Tricolore Prototipi si profila un confronto aperto, anzitutto tra Walter Margelli (Norma M20 Cn2 – CMS Racing Cars) e il campione in carica Michele Liguori (Osella Pa21S Cn2 – Scuderia Vesuvio). Determinati a farsi valere anche Davide Pedetti (Tatuus PY012 Cn2 – CMS Racing Cars) e Lorenzo Matteini (Norma M20 Cn2 – CMS Racing Cars), al pari del navigato Ranieri Randaccio (Lucchini Bmw Cn4 – Sci). Le gare di Pergusa attribuiranno punteggio doppio per il campionato.

Combattuto come sempre il Campionato italiano Autostoriche. Nel 1° gruppo i campioni in carica Vito Truglia e Gilles Giovannini (Tvr Griffith 400) puntano a rifarsi dalla prova del Mugello, dove non sono riusciti a salire sul podio. Determinazione analoga nel 2° gruppo per Salvatore Limuti con Marcello Incerti (Bmw 2002 Ti – Club02), contrastati anzitutto dai rientranti Massimiliano Del Nibbio con Andrea Castronovo (Bmw 2002 Ti), Chiaramonte Bordonaro in coppia con Salvatore Barraco (Alpine A110 – Ab Motorsport) e da Giovanni Serio (Alfa Romeo Giulia Sprint GTA), in coppia per l’occasione con lo specialista Massimo Guerra. Nel 4° gruppo, riservato alle Youngtimer, riflettori puntati sui campioni in carica Enrico e Cesare Rondinelli (Porsche 911 Carrera 2 – Ab Motorsport), con Massimiliano Quaresima (Maserati Biturbo) in grandissima crescita.

Al debutto stagionale la Entry Cup, il campionato riservato alle Renault Twingo. Parte con i favori del pronostico Paolo Tartabini, vice campione in carica, che dovrà vedersela anzitutto con Giuseppe e Manuel Marech, avversari temibili già nel 2018. La Serie che ha     da sempre la facoltà di riuscire a portare in pista molti appassionati, ha raccolto un importante interesse anche tra le fila dei driver siciliani, come Leotta Michele, Ansaldo Sebastiano, Salamone Antonio, Spampinato Carmelo Santo, Giorgio Mertoli e Mario Gennaro. fonte: (paddock.it)

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: