Depuratori. Mercoledì prima udienza dal Gup. Il sindaco dà mandato all’avvocatura per la costituzione di parte civile

Sarà il legale del Comune di Caltanissetta, l’avvocato Daniela Sollima, a rappresentare l’ente nell’udienza preliminare che si apre mercoledì 17 luglio davanti al Gup, nell’ambito del procedimento che vede imputati alcuni funzionari ed ex vertici di Ato idrico e Caltaqua per una serie di ipotesi di reato legate al servizio di depurazione. Il Comune di Caltanissetta è stato individuato quale parte offesa dalla procura della Repubblica e con l’avvocatura comunale chiederà la costituzione di parte civile. La determina del sindaco Roberto Gambino fa seguito alla delibera di giunta del 10 luglio scorso con cui l’assise municipale aveva deciso in tal senso.

“Abbiamo assunto l’iniziativa anche con gli altri Comuni che si trovano nella stessa situazione affinché si possa condurre insieme questa strada, così com’è stato deciso nella riunione del 26 giugno scorso a Palazzo del Carmine – spiega il sindaco Gambino -. La possibilità di essere parte civile al processo consentirà di individuare l’eventuale danno nei confronti della collettività e di quantificarlo ma anche di fare maggiore chiarezza sul servizio di depurazione. La nostra battaglia per i rimborsi chiesti e ottenuti in favore dei cittadini per le utenze non servite ci dà la misura del problema”.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: