Delia città inclusiva. Al via il progetto “Sport di tutti”

Delia città inclusiva. Al via il progetto “Sport di tutti” per favorire l’attività sportiva gratuita dei giovani, promosso dal Ministero per le Politiche Giovanili e lo Sport.

Il sindaco Gianfilippo Bancheri è entusiasta dell’iniziativa di “Sport di Tutti” e delle associazioni che hanno dato la loro adesione per realizzare a Delia un progetto che darà la possibilità ai giovani di praticare una disciplina sportiva.

<<Il progetto – ha detto Bancheri – ci è piaciuto molto perché abbatte le barriere economiche. Perchè garantisce a tutti il diritto allo sport, a prescindere dalla condizione economica. Perchè è un servizio gratuito per la comunità. E perché attraverso l’attività sportiva si promuovono stili di vita sani, migliorando le condizioni di salute e benessere degli individui. Come amministrazione abbiamo creduto sempre nell’importanza dello sport e nei suoi valori educativi come rispetto, lealtà, onestà, amicizia, correttezza>>.

Il progetto prevede lo svolgimento di attività motorie, con il supporto di due istruttori laureati in Scienze motorie, rivolta ai bambini dai 5 agli 8 anni, nonchè la pratica di discipline sportive come palla a volo, palla canestro, minivolley, tiro con l’arco e calcio a cinque.

Per il referente del progetto Osvaldo Capobianco si tratta <<di un progetto sociale, sportivo educativo con attività pomeridiana gratuita, offerta ai ragazzi dai 5 ai 18 anni, per due ore settimanali e per tutto l’anno scolastico, attraverso il supporto di due associazioni e società sportive dilettantistiche, “Gladiator Fitness Club” e Polisportiva Dilettantistica Arcieri Campobello”>>.

Gli interessati possono iscriversi entro il 31 gennaio presso scuola media L. Russo o chiamando il numero telefonico 3391746598.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: