Corruzione: scarcerato Montante, obbligo soggiorno ad Asti

Scarcerato Antonello Montante, l’ex Presidente degli industriali siciliani, condannato nel maggio scorso a a 14 anni di carcere, tre anni e mezzo in più rispetto alla richiesta della pubblica accusa, nell’ambito del processo che lo vedeva accusato di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione e accesso abusivo a sistema informatico. Montante ha avuto l’obbligo di dimora ad Asti, dove ha sede una delle sue attività imprenditoriali. Secondo l’accusa, rappresentata dal procuratore di Caltanissetta Amedeo Bertone e dai pm Stefano Luciani e Maurizio Bonaccorso, Montante sarebbe stato a capo di un ‘cerchio magico’ per ottenere notizie riservate. Coinvolti nel processo anche rappresentanti delle forze dell’ordine. D recente erano stati dissequestrati alcuni beni appartenenti ad Antonello Montante. (Elvira Terranova AdnKronos)

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: