Coronavirus: 79 contagiati in tutta Italia | Conte: “Impediremo di entrare e uscire dalle zone focolaio”

Sono due le infezioni registrate in provincia di Milano. Presunto “paziente zero” non ha mai avuto virus. Conte: “Valutiamo misure straordinarie”. Università chiuse in Lombardia e Veneto

L’infezione di coronavirus si allarga: è stato registrato il primo caso in Piemonte (si tratta di un 40enne torinese entrato in contatto con il focolaio nel Basso Lodigiano) e a Milano dove i casi sono due (un 78enne di Sesto San Giovanni e un altro infetto a Mediglia). Il bilancio fornito dalla protezione civile parla di 79 contagiati (comprese due vittime e un guarito) tra Lombardia (47) Veneto (17), Emilia Romagna (2), Lazio (i due turisti cinesi) e piemonte (un caso).. Le vittime per ora sono due.  Conte: “Utilizzeremo le forze di polizia per chiudere le zone focolaio ma se servirà anche l’esercito”.

“Allo scopo di evitare il diffondersi del Covid-19, nei comuni o nelle aree nei quali risulta positiva almeno una persona per la quale non si conosce la fonte di trasmissione le autorità competenti sono tenute ad adottare ogni misura di contenimento adeguata e proporzionata all’evolversi della situazione epidemiologica”. E’ quanto si legge nella bozza del decreto legge. Tra queste “sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, salvo le attività formative svolte a distanza”, si legge nel testo.

A seguito delle misure decise in Cdm, con il premier Conte che ha annunciato il provvedimento deciso dll ministro Spadafora, saltano tre partite di serie A. Non verrà disputata Inter-Sampdoria. Manca ancora ufficialità per Atalanta-Sassuolo e Verona-Cagliari, a forte rischio rinvio. (Tgcom24)

 

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: