Comune di Campofranco, la Cisl FP: “Ritiro immediato di alcune delibere, danneggiano i lavoratori”

Il sindacato chiede da inizio luglio di essere ricevuto dall’amministrazione: al centro di tutto alcuni provvedimenti che attribuiscono eccessive responsabilità ai dipendenti del settore Ambiente e Territorio

Eccessiva responsabilità in carico ai dipendenti del settore Tecnico – Ambientale del Comune di Campofranco, la Cisl Fp torna a chiedere la revoca delle determinazioni assunte dal municipio e la convocazione del sindacato per un incontro in merito che era stata già richiesta ad inizio luglio.

Tutto è contenuto in una lettera firmata dal coordinatore provinciale Enti Locali Cisl FP, Gianfranco Di Maria e inviata, oltre che al sindaco Rosario Pitanza, all’assessore al personale, al segretario generale e al responsabile dell’area tecno-amministrativa dell’Ente.

“Osserviamo con amarezza – si legge nella nota – che, a tutt’oggi, nessuno ha inteso recepire la richiesta di convocazione della scrivente organizzazione sindacale rispetto al carico eccessivo di responsabilità ed i disagi notevoli che l’Ufficio ed i lavoratori sostengono quotidianamente né tantomeno rispetto alla richiesta di revoca delle determinazioni 531, 532 e 533 del giugno scorso. Torniamo quindi a chiedere una convocazione in tempi rapidi, oltre che la revoca degli atti citati; l’aumento dei dipendenti in servizio all’area in questione; l’aumento delle ore dei lavoratori part-time e di consentire ai lavoratori di poter fruire delle ferie arretrate. Se anche questa richiesta dovesse rimanere inevasa – conclude Di Maria – dovremo intendere quello del Comune come un comportamento antisindacale”.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: