Chiede soldi e minaccia i familiari, arrestato, la sera evade: arrestato due volte dai Carabinieri

NISCEMI – I Carabinieri della Stazione di Niscemi, nel pomeriggio di ieri, hanno tratto in arresto in flagranza di reato PLACENTI Giuliano Giuseppe, niscemese di 28 anni, pregiudicato, per il reato di tentata estorsione. Il giovane nel corso della settimana aveva chiesto ai propri familiari delle ripetute somme di denaro verosimilmente per acquistare dello stupefacente, non lesinando anche gravi minacce nei confronti dei congiunti. La situazione all’interno del nucleo familiare era divenuta insopportabile, allorquando i familiari spinti dalla grande fiducia riposta nel maresciallo dei Carabinieri, hanno denunciato le continue richieste estorsive. I militari dell’Arma, quindi, predisponevano un discreto ed efficace servizio di osservazione al fine di poter cogliere il PLACENTI nell’ennesimo episodio di richiesta di denaro accompagnata da minacce anche di morte nei confronti dei familiari. Nel momento in cui il giovane, vistosi negare la somma dai genitori, colpiva violentemente la porta di casa arrivando a scardinarla, i Carabinieri lo bloccavano e lo conducevano in caserma, salvando gli anziani nel momento di terrore. Il soggetto veniva tratto in arresto e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ne disponeva gli arresti domiciliari in attesa del giudizio, ai sensi della vigente normativa.

I Carabinieri, avendo compreso la pericolosità del soggetto, organizzavano nel corso della serata uno specifico servizio di osservazione poiché certi che questi potesse tentare di evadere. Infatti, intorno alla mezzanotte, il giovane usciva di casa per andare verosimilmente alla ricerca di stupefacente, ma trovava i Carabinieri che lo bloccavano e lo conducevano in caserma e per dichiararlo nuovamente in arresto per evasione. Il soggetto veniva quindi associato alla Casa Circondariale di Gela a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria.

 

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: