Centro di accoglienza di Pian del Lago, operatori da 4 mesi senza ammortizzatori sociali

Il segretario generale e quello territoriale della Cisl Fp Salvatore Parello e Giovanni Luca Vancheri, scrivono al prefetto Di Stani perché chieda chiarimenti.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Lavoratori delle cooperative che operano al centro di accoglienza di Pian del Lago senza ammortizzatori sociali da oltre 4 mesi, la Cisl Fp chiede l’intervento del prefetto di Caltanissetta Cosima Di Stani.

A firmare la lettera sono il segretario generale e quello territoriale del sindacato, Salvatore Parello e Giovanni Luca Vancheri.

Nel documento si evidenzia come i lavoratori della cooperativa “Essequadro” e della società “Admajora” al momento non abbiano ancora percepito alcun ammortizzatore sociale da ottobre del 2020 da parte dell’Inps, ente cui il sindacato si era rivolto lo scorso 13 gennaio con una richiesta di chiarimenti che, allo stato attuale, non ha avuto al momento risposta formale.

“Un fatto grave soprattutto perché gli operatori al momento non stanno lavorando a causa della ristrutturazione del centro di accoglienza e di espulsione – concludono Parello e Vancheri -. Da ciò si deduce che il Fis è l’ unico sostentamento dei lavoratori già abbastanza penalizzati. Si chiede quindi alla Prefettura un intervento risolutivo per comprendere non solo quali siano le motivazioni dietro questo ritardo, ma soprattutto avere risposte concrete sui tempi necessari per erogare le somme”.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: