Canicattì, uomo travolto ed ucciso da treno: il padre muore per il dolore

CANICATTI’ – Il padre di Giovanni Di Grigoli, il bracciante agricolo di 48 anni investito e ucciso sabato a Canicattì dal treno regionale Licata-Agrigento, non ha retto al dolore ed è morto di crepacuore.

Come riporta oggi l’edizione in edicola del Giornale di Sicilia, Gioacchino Di Grigoli, 71 anni, era da tempo malato. La moglie ha trovato l’uomo senza vita nel suo letto. Con ogni probabilità, l’anziano è morto nel sonno.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: