Camilleri in ospedale, i medici: “condizioni critiche ma stazionarie, lo scrittore non è cosciente”

Bollettino delle 12: “La prognosi è riservata, lo scrittore non è cosciente”. Lʼautore della saga dei gialli del commissario Montalbano è attaccato a un macchinario per respirare

Rimangono critiche ma “stazionarie” le condizioni di Andrea Camillericolpito da un arresto cardiorespiratorio. All’ospedale di Roma in cui è ricoverato, il Santo Spirito, alle 12 è stato diffuso un bollettino medico  per chiarire che “la prognosi è riservata e il paziente non è cosciente”. Lo scrittore siciliano, di 93 anni, da lunedì mattina è in rianimazione. L’autore della saga del commissario Montalbano è attaccato a un macchinario per respirare. “Il paziente è in assistenza con supporto respiratorio meccanico e farmacologico – ha spiegato infatti Roberto Ricci, direttore del dipartimento di Emergenza del santo Spirito – e con sedazione farmacologica”.

“Caro Maestro, siamo tutti in apprensione per te e siamo vicini alla tua famiglia – scrive su Facebook Ida Carmina, sindaco di Porto Empedocle, dove Camilleri è nato il 6 settembre del 1925 -. Tu sei il nostro orgoglio, il simbolo di un paese che deve a te il rilancio in una platea mondiale e nella letteratura universale dei suoi difetti ma anche degli innumerevoli pregi”. (tgcom24.mediaset.it)

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: