Caltanissetta. Ricettazione, detenzione abusiva di armi e munizioni e maltrattamenti in famiglia. Denunciato dalla Polizia di Stato cinquantenne

Gli agenti, intervenuti per sedare una lite in famiglia, hanno trovato l’uomo in possesso di un fucile da caccia semiautomatico rubato e 802 cartucce detenute illegalmente.

I poliziotti della sezione volanti hanno denunciato alla locale Procura della Repubblica un cinquantenne nisseno per ricettazione, detenzione abusiva di armi e munizioni e maltrattamenti in famiglia. L’uomo è stato trovato in possesso di un fucile da caccia semiautomatico, denunciato quale oggetto di furto avvenuto a Caltanissetta nel 2011 e 802 cartucce detenute illegalmente. Gli agenti sabato sera sono intervenuti nel centro storico, presso l’abitazione dell’uomo, su richiesta della moglie. La donna ha denunciato di essere stata aggredita dal marito dopo l’ennesima lite e di subire da anni, lei e i due figli minori, tali comportamenti violenti da parte del coniuge. Dagli accertamenti eseguiti dai poliziotti sulla banca dati del Ministero dell’Interno, è emerso che lo stesso, titolare di porto d’armi per uso sportivo, deteneva in casa tre pistole, tre fucili e due carabine con relativo munizionamento. Le predette armi e le relative munizioni sono state quindi ritirate precauzionalmente. Successivamente, una volta che l’uomo ha lasciato l’abitazione, gli agenti hanno eseguito una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di campagna dello stesso trovando un fucile da caccia semiautomatico rubato, nascosto sotto i cuscini di un divano, e 802 cartucce inesplose di vario calibro detenute illegalmente. Le predette armi e munizioni, delle quali l’uomo non ha saputo fornirne la provenienza, sono state sequestrate e l’uomo denunciato.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: