Caltanissetta Protagonista, interrogazione consiliare sul debito Ato

CALTANISSETTA – Di seguito intero documento di Caltanissetta Protagonista in un’interrogazione consiliare sul debito Ato

I sottoscritti Giovanna Mulè, Salvatore Petrantoni e Michele Giarratana, Consiglieri Comunali del Gruppo consiliare di Caltanissetta Protagonista,

atteso che il Comune ha chiuso il contenzioso con l’ATO Ambiente in merito ai crediti rivendicati dall’Ente in liquidazione per i servizi resi negli pregressi;

in considerazione del fatto che sono stati approvati bilanci dell’ATO con il voto del Comune di Caltanissetta;

avendo quindi certificato e approvato il debito accumulato dal Comune nei confronti dell’ATO;

preso atto che di fatto il Comune ha rinunciato a qualsiasi azione legale precedentemente promossa dalle passate Amministrazioni,

considerato altresì che questa Amministrazione non ha ritenuto opportuno procedere alla desecretazione della due diligence richiesta dal Comune al Prof. Stagno d’Alcontres ne prima e nemmeno dopo l’approvazione di atti che la impegnano giuridicamente ed economicamente;

avendo appurato che nei giorni scorsi il Comune ha saldato il debito che il Comune aveva maturato con l’ATO con fondi propri accantonati in misura maggiore rispetto a quanto dovuto,

interroga per sapere

  • per quale ragione la due diligence non sia mai stata desecretata,
  • quali procedure e quali trattative siano state condotte se è stata messa in atta una transazione con precisa richiesta di verbali e documentazione che certifichi il vantaggio da parte del Comune di questa modalità di chiusura del contenzioso,
  • quali costi sono stati sostenuti dal Comune per le spese legali relative ai procedimenti e alla richiesta di pareri messi in atto dall’inizio del contenzioso ad oggi e quali ancora sono da saldare,
  • per quali ragioni il Sindaco ha pubblicamente annunciato di voler contrarre un mutuo per pagare questi debiti visto che non soltanto esisteva un preciso e specifico accantonamento ma che addirittura si evince circa un milione di euro di residuo attivo.
  • Se sono stati prodotti atti, anche interni, tesi alla richiesta di mutui, prestiti o altre forme di debito e per quali fini visto che in Commissione Trasparenza lo stesso Sindaco aveva espressamente comunicato di aver dato mandato al dirigente del settore finanze di attivarsi in tal senso.

Caltanissetta, 21 ottobre 2020                                  I consiglieri comunali di Caltanissetta Protagonista

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: