Caltanissetta, denunciato trentenne per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale

L’uomo molestava i passanti in Corso Vittorio Emanuele all’altezza della villa comunale “Cordova”. Contravvenzionato anche per ubriachezza.

I poliziotti della sezione volanti hanno denunciato alla locale Procura della Repubblica un nisseno trentenne per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale. Lo stesso è stato contravvenzionato anche per ubriachezza molesta. Martedì sera, intorno alla mezzanotte, l’attenzione di un equipaggio della Polizia di Stato del reparto prevenzione crimine di Palermo, che transitava per Corso Vittorio Emanuele, è stato attirato da una ragazza la quale, in stato d’agitazione, ha riferito di essere stata molestata, assieme a una sua amica, da un ubriaco. Gli agenti hanno individuato l’uomo nei pressi della villa comunale “Cordova” in stato di manifesta ubriachezza con una bottiglia di birra in mano. Il predetto, che ha rifiutato di consegnare i documenti, ha confermato ai poliziotti di aver importunato le ragazze, inveendo poi contro gli agenti. Condotto in Questura l’uomo è stato compiutamente identificato e, una volta scemati i fumi dell’alcol, consegnato ai familiari.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: