Bolletta idrica da 1.600 euro ad una pensionata: “Letture contatore falsate da aria”

GELA –  Una donna minaccia di adire le vie legali contro la società Caltaqua dopo avere ricevuto una bolletta idrica da circa 1600 euro a fronte dei 200 finora pagati. Secondo l’utente, che ha raccolto immagini video, il contatore sarebbe trascinato dall’aria. Ci sono tanti dubbi sulla regolarità della lettura dei contatori ma anche rispetto alle bollette esose. Nell’ultimo trimestre Caltaqua, società che gestisce il servizio idrico, le ha notificato il pagamento di 1536 euro. Una “cifra spropositata” rispetto ai 200 euro delle bollette precedenti. A lanciare l’accusa è Filippa Mazzara, residente in uno stabile in via Benedetto Croce al civico 63, convita che il contatore giri anche quando non eroghi acqua.

Nello stabile, Filippa Mazzara vive con il fratello Rocco e la cognata, i quali minacciano di procedere con le vie legali dopo aver già contattato carabinieri e Caltaqua. Lei è un fiume in piena e nel calderone delle accuse inserisce anche la politica puntando l’indice sull’ormai ex governatore Rosario Crocetta e sull’attuale sindaco Lucio Greco che da civico aveva cavalcato la questione idrica con una causa collettiva contro la società italo-spagnola. Caltaqua è già stata contattata, si è quindi in attesa di una loro risposta.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: