Bilancio partecipato. Pignatone (M5S): 150 comuni in Sicilia sanzionati per il 2017, 6 in provincia di Caltanissetta

“Per l’anno 2017, ben 150 comuni siciliani non hanno attuato forme di Bilancio Partecipato (o non lo hanno dimostrato) e dovranno pertanto restituire le somme alla Regione. Tra questi, figurano anche 6 comuni in provincia di Caltanissetta”. A darne notizia è il deputato del Movimento 5 Stelle Dedalo Pignatone. “I comuni del Nisseno, – continua il parlamentare – sono: Mazzarino (che dovrà restituire 9.592,74 euro), Mussomeli (7.014,33), Niscemi (17.009,59), San Cataldo (11.281,50), Santa Caterina Villarmosa (7.602,22) e Sommatino (1.230,00)”.
“Il Bilancio Partecipato, – spiega Pignatone – viene introdotto in Sicilia grazie ad una proposta del Movimento 5 Stelle e prevede l’utilizzo del 2% del bilancio dei Comuni per finanziare progetti ed iniziative proposti da cittadini ed associazioni (pena: la perdita di quei fondi e quindi la restituzione alla Regione)”.
“È inconcepibile – conclude il Cinquestelle – che in un periodo di profonda crisi economica, come quello che stiamo vivendo, i comuni ‘perdano’ fondi preziosi che invece andrebbero valorizzati, risorse importanti che possano essere utilizzate da cittadini e associazioni per progetti utili e importanti per tutta la comunità; somme che se spese, soprattutto nelle piccole comunità, potrebbero comunque sortire i loro effetti sull’economia locale”.
Qui il link dei comuni siciliani inadempienti:

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: