Autismo, attivato il servizio #insiemenondasoli. Continuità dell’intervento e supporto ai genitori

In un momento particolare come questo la nostra realtà, sin da subito, ha attivato il servizio dal titolo #insiemenondasoli attraverso la piattaforma sfidautimso.it, dando supporto alle numerose famiglie prese in carico presso il nostro centro, assicurando continuità dell’intervento e supporto ai genitori. L’attuale emergenza del coronavirus sta mettendo in serie difficoltà le famiglie che hanno figli o figlie con disabilità, costretti a casa, per la chiusura delle scuole e dei centri a loro dedicati. Non sempre la famiglia ha le capacità per supportare adeguatamente il proprio figlio, anche semplicemente per motivi di lavoro. Così i compiti assegnati o le attività suggerite restano virtualmente disponibili ma, di fatto, non fruibili. E’ evidente quindi la necessità di garantire, per quanto possibile, un supporto ai nostri ragazzi seppur a distanza attraverso figure professionali e, appena possibile, si provvederà all’avviamento dei servizi presso il centro o diversamente presso il domicilio della famiglia Attraverso la piattaforma, frutto di un importante lavoro dell’equipe multidisciplinare, le famiglie possono confrontarsi con l’operatore di riferimento e il coordinatore del centro, ricevendo indicazioni e suggerimenti per la strutturazione della giornata a casa, consulenze telefoniche e invio di materiali necessari affinché ogni ragazzo non perda le abilità e le competenze acquisite negli anni. Tutti i venerdì alle 18,30 le famiglie e l’equipe partecipano a degli incontri informativi e formativi, con ospiti autorevoli, riguardo a tematiche di interesse specifico con il duplice obiettivo di dare strumenti e suggerimenti nella gestione comportamentale del proprio figlio e di dare supporto ai genitori per meglio gestire l’emergenza. Un ringraziamento particolare va: alla pedagogista e analista del comportamento (BCBA) Mariagrazia Norella per il supporto dato relativamente alla ristrutturazione della giornata, a come gestire il comportamento problema e all’importanza dei rinforzi; alla nutrizionista Maria Elisa Leonardi sulla selettività alimentare e food game, strategie di intervento in famiglia. Seguiranno ulteriori incontri grazie al contributo di esperti locali e nazionali. La cooperativa ha riavviato, a seguito dell’incarico della Provincia di Caltanissetta, il servizio di assistenza all’autonomia e alla comunicazione dei ragazzi frequentanti le scuole superiori; ci auguriamo che anche i Comuni, ai quali ricade la competenza per le scuole primarie, di primo e secondo grado, si adoperino alla stessa maniera. Lo sforzo collettivo, che si sta compiendo a tutti i livelli in questo momento, non può non tenere conto delle urgenti criticità vissute da ogni nostro ragazzo e dalle loro famiglie; da parte di tutta l’equipe si conferma la più totale disponibilità nel dare consulenza e supporto gratuito a tutte le famiglie che lo richiedessero semplicemente contattandoci sul sito www.sfidautismo.it dove è possibile trovare tutti i contatti utili.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: