Gela. Ospedale depotenziato, parte protesta: esposto in procura e una manifestazione cittadina

GELA – Parte una raccolta firme, davanti all’ospedale “Vittorio Emanuele”. Il comitato “Sos Vittorio Emanuele” passa all’azione, contestando le scelte di Asp, a partire dalla chiusura della terapia intensiva. L’obiettivo è un rafforzamento totale del sistema sanitario cittadino. “L’invito è rivolto a tutta la cittadinanza, per una vera battaglia civica, a difesa della dignità umana individuale oltre che a tutela della salute pubblica. In proposito, il comitato intende informare e rassicurare i cittadini gelesi e del comprensorio. Si sottrarrà al gioco di chi in questi giorni sta già pensando di poter gettare acqua sul fuoco e persino di fermare la protesta, con le solite false promesse, piccoli contentini e miseri palliativi vari. Verranno presi in considerazione, semmai, solo interventi di sistema e strutturali, in pianta stabile e a carattere permanente. Al vaglio del Comitato ci sono anche altre iniziative ed è stata già fissata in calendario un manifestazione cittadina per sabato 19 febbraio”, fanno sapere dal comitato. Le firme verranno raccolte, da sabato e fino a lunedì. Martedì prossimo, invece, sarà depositato un esposto in procura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.