Atto vandalico nel giardino della legalità del quartiere San Luca, distrutta una porta

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Nel giardino della legalità del quartiere San Luca è stato compiuto un atto vandalico, la porticina di accesso della casetta contenente il pozzo dell’acqua, è stata aperta e distrutta a calci. Non è il primo atto vandalico – dichiara il presidente Nello Ambra – due anni fa è stata distrutta e divelta la ringhiera del campetto di bocce, allora non era in funzione la telecamera, adesso lo è, invito il comandante della polizia municipale, dott.Peruga, ad individuare in tempi brevissimi, grazie alla tecnologia, gli energumeni che hanno osato compiere questo grave atto vandalico.
Invito il sindaco è l’assessore al ramo Di intervenire immediatamente per ripristinare la porticina della casetta perché c’è un imminente è grave pericolo in quanto all’interno vi è un profondo pozzo. il pericolo è maggiore perché il giardino è frequentato da molti bambini.
Altresì  invito l’amministrazione-continua Ambra-a bonificare Il giardino della legalità in quanto è in uno stato di degrado, erbacce che coprono le panche e gli alberelli, oltre l’annoso problema della parte centrale del giardino pavimentata con il petrischio, occorre toglierlo e di installare  i mattoni autobloccanti, perché i bambini che giocano si feriscono continuamente.
Occorre rivalorizzare questo polmone verde della collettività, in virtù di queste problematiche è sempre meno frequentato dalle famiglie e rischia di diventare una”cattedrale nel deserto.
A nome del direttivo del comitato  San Luca , invito ufficialmente il sindaco a fare un sopralluogo assieme all’assessore al ramo, al dirigente dell’ufficio tecnico, e al comandante della polizia urbana, faremo rilevare le criticità importanti che albergano da tempo nel nostro quartiere,quali:l’abbandono dei rifiuti nella stradella di via Angelo Musco dietro i cassonetti dell’immondizia dove si è creata una continua discarica di vecchi elettrodomestici, materassi,sedie, sacchi di materiale di risulta, arredi e quant’altro ,urge immediatamente installare una telecamera, sicuramente è un grande deterrente. Faremo rilevare inoltre  tutte le strade piene di buche, i marciapiedi divelti e pieni di erbacce che comportano un costante pericolo per le persone avanti nell’eta’, tant’è che per questi motivi ci sono stati diversi incidenti; Chiederemo di togliere una automobile fuori uso e senza targa parcheggiata da anni davanti il campetto di calcio che inquina l’ambiente, e altro ancora .
in occasione di questo sopralluogo, che proponiamo avvenga prima della fine di giugno, suggeriremo all’amministrazione soluzioni per rendere più vivibile questo grande quartiere.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: