Abusivismo, al via la prima demolizione. Altri due immobili saranno abbattuti in contrada Pantano

CALTANISSETTA – Al via stamane la demolizione controllata di un manufatto abusivo in via Castello di Pietrarossa. Il sindaco, Roberto Gambino, ha presenziato alle prime operazioni insieme al responsabile della direzione lavori pubblici Giuseppe Tomasella e ai tecnici dell’impresa incaricata dal Comune.

“Oggi è iniziata la prima demolizione di opere abusive a Caltanissetta – spiega il primo cittadino -. E’ il quarto provvedimento che si esegue ma gli altri tre sono stati ottemperati direttamente dai proprietari senza che il Comune dovesse intervenire. In questo caso, invece, i proprietari saranno messi in mora per le spese sostenute. Stiamo ottemperando ai dettami che la legge ci impone e proseguiremo in questa direzione”.

I quattro provvedimenti di demolizione di opere abusive sono frutto di un iter amministrativo avviato dagli uffici del Comune di Caltanissetta. Essendo insanabili, a seguito delle procedure di legge è scattato il provvedimento definitivo della direzione Urbanistica che lo ha trasmesso alla ripartizione lavori pubblici per l’esecuzione tramite gara d’appalto.

“In questo cantiere – spiega l’ingegnere Giuseppe Tomasella – stiamo bonificando l’amianto con ditte qualificate. Successivamente procediamo alla demolizione controllata senza ruspe per evitare danni alla struttura adiacente che non è abusiva e va tutelata”. In tema di abusivismo edilizio il Comune di Caltanissetta sta procedendo ad altre demolizioni di immobili in questo caso in esecuzione dei provvedimenti adottati dall’autorità giudiziaria. Con delibera di Giunta è stato approvato il progetto definitivo per la demolizione di due villette abusive in contrada Pantano e a breve sarà pubblicata la gara d’appalto per selezionare la ditta che dovrà eseguire i lavori.

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: