Abusi su bimba 10 anni e botte a fratellino, arrestato patrigno

Attenzioni proibite da quando la bambina aveva solo 10 anni, culminate in violenza sessuale. E botte, autentiche punizioni fisiche, nei confronti del fratello della piccola da quando lui aveva 8 anni.

Una “prigione” domestica – fisica e psicologica – quella che è stata scoperta dai carabinieri nell’Agrigentino che hanno arrestato un quarantenne attualmente affidato in prova ai servizi sociali dal tribunale di Sorveglianza dopo una condanna per violenza privata. I militari dell’Arma, dopo l’attività investigativa, hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari a carico del patrigno dei due ragazzini.
L’uomo è accusato di violenza sessuale su minore, maltrattamenti in famiglia e lesioni. Le indagini sono iniziate a metà agosto quando una adolescente dell’Agrigentino, con meno di 16 anni, ha chiesto “aiuto” ai carabinieri denunciando soprusi e violenze. (foto archivio) (ANSA).

Related posts

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: